Mercoled?, 12/05/2021
20:21

Direttore responsabile Franco Musso

ASSOCIAZIONE RADIO ASTI EUROPA P.IVA 01553610054

 

Home Page

 

 

 


PIEMONTE: DA OGGI MILLE CHILOMETRI DI STRADE PROVINCIALI RIENTRANO NEL PERIMETRO DI GESTIONE ANAS

nelle prossime settimane graduale avvio degli interventi di manutenzione sulla nuova rete in gestione
ad aprile attivati con anticipo rispetto alla decorrenza formale lavori per oltre 18,6 milioni di euro
obiettivo: migliorare la qualità del servizio con manutenzione omogenea e aumento standard di sicurezza

Torino, 10 maggio 2021

Con la sottoscrizione del verbale di consegna da parte di tutti gli Enti coinvolti, oggi 10 maggio è stato formalizzato il rientro nel perimetro di gestione Anas (Gruppo FS Italiane) di circa 1.000 km nominali di strade sul territorio regionale, in esecuzione dei DPCM del 21 novembre 2019. La rete gestita da Anas in Piemonte raggiunge così un’estensione di circa 1.700 km.

Il Piano Rientro Strade ha molteplici obiettivi che riguardano l’ambito della sostenibilità nell’ottica di migliorare la qualità del servizio complessivo offerto agli utenti. Aumenterà l’efficienza della gestione dell’intera rete, con interventi di manutenzione programmata più omogenei tramite il potenziamento degli standard di sicurezza con benefici in termini di accessibilità a tutti i territori e alle aree interne. Inoltre, l’accentramento delle competenze in un unico gestore, che ha un unico core business, eviterà la frammentazione delle competenze nella gestione delle strade e dei trasporti.

Al fine di intervenire il prima possibile su alcune infrastrutture che necessitano di intervento urgente, nel corso delle scorse settimane Anas ha avviato con anticipo rispetto alla presa in consegna interventi di manutenzione straordinaria per un investimento complessivo di oltre 18 milioni e 600 mila euro.

Risanamento pavimentazione

A partire da metà aprile è stato avviato il risanamento della pavimentazione sulla provinciale 11 “Padana Superiore”. Gli interventi, conclusi in tempo utile per consentire lo svolgimento in sicurezza della tappa del Giro d’Italia ‘Stupinigi-Novara’ di ieri 9 maggio, hanno interessato la provinciale 11 in tratti saltuari tra Castelrosso, nel comune di Chivasso (km 25,720) e Rocca Nuova, nel comune di Villareggia (km 37,330) in provincia di Torino, e tra località Campora, nel comune di Vercelli (km 73) e Novara (km 93,300). L’investimento complessivo per l’esecuzione dei lavori ammonta a circa 4,6 milioni di euro.

In vista della tappa del Giro ‘Abbiategrasso-Alpe di Mera’ in programma per il 28 maggio, dalla settimana scorsa sono in corso lungo la provinciale 229 “del Lago d’Orta” i ripristini nel tratto compreso tra Gozzano (km 33,200), in provincia di Novara, e Gravellona Toce (km 60,150), nella provincia del VCO, per un investimento complessivo pari a circa 4,3 milioni di euro.

Inoltre, è in corso il ripristino della pavimentazione lungo la strada provinciale 460 “di Ceresole” nel tratto compreso tra Caselle Torinese (km 0,365) e Feletto (km 18,365), in provincia di Torino. In questo caso l’investimento per l’esecuzione degli interventi ammonta a circa 3,8 milioni di euro.

Galleria Verta a Omegna

Sempre ad aprile Anas ha consegnato all’impresa esecutrice i lavori di rifacimento degli impianti a servizio della galleria Verta, lungo la strada provinciale 229 “del Lago d'Orta”, nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola, chiusa al traffico nel 2018 dal precedente gestore per motivi di sicurezza. Il valore complessivo dei lavori ammonta a oltre 6 milioni di euro.

Gli interventi in progetto consentiranno di riaprire al transito la galleria a senso unico entro aprile 2022. Il programma di intervento prevede nella prima fase lo smantellamento di tutti gli impianti e a seguire la posa di tutte le nuove installazioni. L’avvio dei lavori si è svolto alla presenza del Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e dei rappresentanti degli Enti territoriali.


SP 456 “del Turchino”

Completati i rilievi da parte dei tecnici Anas sul fronte di frana prossimo alla provinciale 456 “del Turchino” in località Gnocchetto, nel comune di Ovada (AL), è stata avviata la progettazione degli interventi di messa in sicurezza del tratto stradale. La progettazione è in via di completamento.

I lavori che Anas prevede di realizzare sono finalizzati alla riapertura al transito del tratto attualmente chiuso e consistono nell’installazione sul versante di barriere e valli paramassi. La conclusione degli interventi che consentiranno la riapertura del tracciato è prevista entro la fine della stagione estiva. Nella fase successiva i lavori per la messa in sicurezza definitiva del versante proseguiranno senza interferire con la viabilità.

Nelle prossime settimane Anas proseguirà con l’attivazione graduale di ulteriori lavori sulla nuova rete concentrandosi inizialmente sul risanamento della pavimentazione, nella sostituzione delle barriere laterali di sicurezza e nel rifacimento di cordoli e barriere di sicurezza sui viadotti al fine di adeguare progressivamente la rete di rientro agli standard in vigore sui tracciati già in gestione.
++++++++++++++

PIEMONTE, ANAS: DA LUNEDI’ IMPERMEABILIZZAZIONE VIADOTTI SULLA STATALE 33 “DEL SEMPIONE” A VARZO (VCO)
deviazioni in loco sulla viabilità limitrofa

Torino, 30 aprile 2021

Lunedì 3 maggio Anas avvierà l’intervento di impermeabilizzazione e risanamento profondo della pavimentazione sui viadotti tra il km 132,750 e il km 134,100 della statale 33 “del Sempione” a Varzo, nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola.

Per consentire l’esecuzione delle lavorazioni, che consistono nella rimozione della pavimentazione fino agli strati di profondità, nella stesa del materiale impermeabilizzante e successiva ricostruzione del pacchetto di asfalti, il tratto sarà chiuso al transito con circolazione deviata in loco sulla viabilità provinciale che fiancheggia la strada statale.

Il completamento dei lavori è previsto entro metà luglio.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.
++++++++++

PIEMONTE, ANAS: COMPLETATA LA PRIMA FASE DI RIPRISTINI SUL PONTE DELL’OLLA, LUNGO LA SS21 A GAIOLA (CN)

eseguito il consolidamento del rivestimento superficiale in pietra e la pulizia degli scoli
in progettazione l’intervento di restauro conservativo da 1,3 milioni di euro

Torino, 9 aprile 2021

Anas ha completato la prima fase di ripristino delle superfici sul ponte dell’Olla, tra il km 5,850 e il km 6,000 della strada statale 21 “del Colle della Maddalena” a Gaiola, in provincia di Cuneo.

Le attività hanno interessato il rivestimento superficiale dell’infrastruttura, soggetto al deterioramento per l’azione combinata delle miscele saline utilizzate in inverno per il trattamento del piano viabile e degli agenti atmosferici. In vista della prossima fase di restauro conservativo attualmente in progettazione, i tecnici hanno eseguito il consolidamento del rivestimento in pietra della campata che sovrappassa la strada locale lato Gaiola e del cordolo dell’arco lato Borgo San Dalmazzo.

Le lavorazioni hanno previsto l’impiego di resine al fine di scongiurare eventuali distacchi corticali che potrebbero interessare le aree al di sotto delle campate. Eseguita anche la pulizia degli scoli.

Il ponte, realizzato nel 1887 e poi rimaneggiato nella prima metà del ‘900, è fortemente attenzionato da Anas e costituisce un’infrastruttura importante per la continuità dei collegamenti lungo la statale 21, itinerario di primaria rilevanza lungo la Valle Stura fino al confine con la Francia.

Avviate nel 2018 le ispezioni approfondite in collaborazione con il Politecnico di Milano, a dicembre 2019 sono state eseguite le prove di carico al fine di misurare la risposta statica dell’infrastruttura e intervenire con il risanamento sulla base delle necessità emerse. L’esito delle indagini, concluse nel giugno del 2020, ha portato a escludere problematiche strutturali dell’opera dando l’avvio alla progettazione del restauro conservativo che prevede il risanamento dei giunti e della pavimentazione con rifacimento dell’impermeabilizzazione della soletta per risolvere il problema delle infiltrazioni d’acqua che hanno causato l’usura delle superfici in pietra e il distacco di materiale corticale.

Entro il mese di aprile saranno infine eseguite ulteriori prove di carico dinamiche sul ponte. I risultati confluiranno nella progettazione esecutiva della seconda fase di interventi per un investimento pari a circa 1,3 milioni di euro.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.
+++++

ANAS: AL VIA SECONDO PIANO RIENTRO STRADE PER 3 MILA KM DI RETE PROVINCIALE

· 1.075 km dalla Lombardia, 1.000 km dal Piemonte, 872 km dall’Emilia-Romagna e 39 km dalla Toscana

· La rete Anas raggiunge oltre 32.000 km complessivi

· Simonini: “Piano Rientro Strade con obiettivi di sostenibilità per migliorare qualità del servizio complessivo offerto agli utenti. Aumenta l’efficienza gestione, manutenzione programmata più omogenea, potenzia standard di sicurezza. Applichiamo nuove tecnologie come Smart Road Anas, sensoristica per monitoraggio ponti e viadotti, sostegno alla mobilità elettrica”

Focus risultati primo piano rientro strade 2018

Roma, 7 aprile 2021

Al via la seconda tranche di rientro strade ad Anas da parte delle amministrazioni locali per circa 3.000 km, che unita ai trasferimenti della prima tranche avviata alla fine del 2018, incrementa la rete in gestione ad Anas a un totale di oltre 32.000 km.

Nel dettaglio, in esecuzione dei DPCM del 21 novembre 2019, oggi è stata effettuata la consegna di 872 km da parte delle regione Emilia-Romagna. Seguiranno nei prossimi giorni il Piemonte con 1.000 km, la Lombardia con 1.075 km e la Toscana con 39 km (che si aggiungono ai 573 km trasferiti dalla Toscana nel 2018). Le operazioni di passaggio si concluderanno entro la fine del mese di aprile. Con questa seconda tranche, entrano nella gestione di Anas altri circa 1.300 ponti, che saranno immediatamente inseriti nel programma Bridge Management System che prevede cicli cadenzati di monitoraggi e ispezioni.

Anas, sulla base delle prescrizioni contenute nel parere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici del 18 aprile 2019, ha svolto in via preventiva sulla rete della seconda tranche in corso di trasferimento una due diligence infrastrutturale con lo scopo di controllare la presenza di eventuali criticità per la sicurezza degli utenti e verificare lo stato di conservazione e funzionalità delle strutture, comprensive di ponti, viadotti e gallerie. Questa attività ispettiva, interamente a carico di Anas, è stata propedeutica alla conoscenza degli asset stradali per programmare i necessari interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle tratte oggetto di rientro in gestione ad Anas. Le attività sono state completate a marzo 2021 per consentire l’effettivo trasferimento delle strade.

“Il Piano Rientro Strade ad Anas – ha dichiarato l’Amministratore delegato Massimo Simonini – ha diversi obiettivi che riguardano l’ambito della sostenibilità nell’ottica di migliorare la qualità del servizio complessivo offerto agli utenti. Aumenta l’efficienza della gestione dell’intera rete, con interventi di manutenzione programmata più omogenei, potenzia gli standard di sicurezza con benefici in termini di accessibilità a tutti i territori e alle aree interne. Inoltre, concentrare le competenze in un unico gestore, che ha un unico core business, evita la frammentazione delle competenze nella gestione delle strade e dei trasporti e rappresenta una garanzia per la destinazione degli investimenti, mantenendo e sviluppando al contempo il know how di Anas. Mi riferisco anche all’implementazione delle nuove tecnologie come le Smart Road Anas, la nuova sensoristica per il monitoraggio di ponti e viadotti, il sostegno alla mobilità elettrica. Nell’ambito del Contratto di Programma abbiamo stanziamenti appositamente dedicati al Piano rientro strade, prima e seconda tranche, pari a 1,1 miliardi di euro che abbiamo messo da subito in produzione. A fronte dei circa 6.500 km di strade rientrate con la prima e la seconda tranche, il nostro obiettivo è di accrescere l’investimento complessivo nel prossimo Contratto di Programma e potenziare il relativo piano assunzioni, che al momento ha riguardato 63 nuove risorse tecniche tra ingegneri e personale di esercizio su strada”.

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °
Focus prima tranche rientro strade 2018

A fine 2018 sono rientrati nella gestione di Anas 3.513 km di strade ex statali, regionali e provinciali, con 1.619 ponti e viadotti e 123 gallerie. In particolare questo primo passaggio ha riguardato le regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Puglia, Toscana e Umbria.

Molte tratte hanno richiesto interventi urgenti di messa in sicurezza e riqualificazione, nel complesso Anas ha speso 360 milioni di euro per lavori ultimati o in corso d’opera. In particolare sono stati oggetto di nuova pavimentazione oltre 18 milioni di metri quadrati di strade, sono stati eseguiti lavori sulle opere d’arte, come ponti, viadotti e gallerie, interventi di miglioramento sismico, sostituzione e installazione di barriere sia laterali che spartitraffico, interventi di riparazione di locali, muri e tombini, di impianti di illuminazione all’aperto e in galleria e di opere complementari riguardanti il dissesto idrogeologico, il consolidamento del corpo stradale, la protezione delle scarpate e la riconfigurazione stradale e della segnaletica.

Tutte le opere d’arte maggiori, 1.619 ponti e viadotti presenti sulle tratte rientrate nel 2018, sono state sottoposte a ispezioni nell’ambito del Bridge Management System di Anas. Sono state avviate attività di manutenzione ricorrente, la continua sorveglianza della rete ed il tempestivo intervento nei casi di emergenza, attraverso il coordinamento della Sala Situazioni e della Sala Operativa di competenza.
+++++
PIEMONTE, ANAS: LAVORI SU PROPRIETA’ PRIVATA LUNGO LA STATALE 33 “DEL SEMPIONE” A BAVENO E STRESA (VCO)
Torino, 26 febbraio 2021

Per consentire al privato di tinteggiare la facciata di un immobile adiacente alla strada statale 33 “del Sempione”, a partire da lunedì prossimo 1 marzo e fino al 16 marzo sarà attivo il senso unico alternato all’altezza del km 86,400, nel Comune di Baveno.

La limitazione sarà in vigore nella fascia oraria 8:00 – 18:00, esclusi festivi e prefestivi.

Inoltre, mercoledì 3 e giovedì 4 marzo un privato effettuerà il taglio di alberature pericolanti su un terreno prossimo alla statale all’altezza del km 77,400, a Stresa.

Anche in questo caso il traffico lungo il tratto sarà gestito con il senso unico alternato nella fascia oraria 8:30 – 17:30.
+++++

PIEMONTE, ANAS: POSA GASDOTTO SULLA STATALE 337 “DELLA VAL VIGEZZO” A RE (VCO)

Torino, 16 febbraio 2021
Giovedì 18 e venerdì 19 febbraio la società richiedente eseguirà la posa di una condotta del gas al km 24,680 della statale 337 “della Val Vigezzo” all’altezza di località Folsogno, nel comune di Re (VCO).

Per consentire l’esecuzione dei lavori sarà in vigore il senso unico alternato nella fascia oraria 8:00 – 17:30.

In caso di flussi intensi di traffico, in particolare negli orari di transito dei lavoratori frontalieri, la limitazione sarà gestita dai movieri.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.
++++++++++


PIEMONTE, ANAS: MANUTENZIONE BARRIERE LATERALI SUL RACCORDO TORINO – CASELLE

Torino, 12 febbraio 2021

Anas ha programmato la manutenzione delle barriere laterali di sicurezza lungo il raccordo autostradale n. 10 “Torino-Caselle”, in entrambe le direzioni. Per consentire le attività sarà in vigore il restringimento di carreggiata con transito indirizzato sulla corsia libera.

Martedì 16 febbraio i lavori interesseranno un tratto di 50 metri lungo la carreggiata per Caselle tra corso Grosseto e lo svincolo 1. A partire da mercoledì 17 e fino a sabato 20 febbraio il cantiere di lavoro si sposterà sulla carreggiata in direzione Torino con interventi in tratti saltuari tra lo svincolo 3 e lo svincolo 2.

I lavori saranno eseguiti in orario diurno.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.
+++++++++++

PIEMONTE, ANAS: PREVISIONI METEO AVVERSE, DALLE 22 DI OGGI CHIUSA AL TRANSITO LA STRADA STATALE 21 “DEL COLLE DELLA MADDALENA” TRA ARGENTERA E IL CONFINE DI STATO (CN)

limitazione in vigore fino a cessata necessità

Torino, 9 febbraio 2021

A partire dalle 22:00 di oggi, martedì 9 febbraio, la strada statale 21 “del Colle della Maddalena” sarà chiusa al transito nel tratto compreso tra Argentera (km 53,330) e il Confine di Stato (km 59,708).

Il provvedimento tecnico è stato adottato sulla base del bollettino valanghe n. 28/2021 di Arpa Piemonte e delle previsioni meteo avverse che riportano, per le prossime ore, accumuli significativi di neve al suolo sui settori alpini, compreso il Piemonte meridionale.

La limitazione al traffico resterà in vigore fino a cessata necessità. La statale sarà riaperta non appena saranno ripristinate le condizioni di piena sicurezza per l’utenza in transito.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.
++++++++++

PIEMONTE, ANAS: REALIZZAZIONE MURO LATERALE LUNGO LA STATALE 28 “DEL COLLE DI NAVA” A VICOFORTE (CN)

Torino, 4 febbraio 2021

Anas ha programmato i lavori di costruzione di un muro laterale di contenimento lungo la statale 28 “del Colle di Nava” a Vicoforte, in provincia di Cuneo. La nuova struttura, che sarà realizzata in prossimità della galleria ‘Vicoforte’, avrà una lunghezza di 100 metri e un’altezza di circa 1,5 metri.

Per consentire l’esecuzione dei lavori, a partire da domani 5 febbraio e fino al 5 marzo sarà in vigore il senso unico alternato.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.
++++++++++++
PIEMONTE, ANAS: AL VIA L’ADEGUAMENTO IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE IN GALLERIA ‘CESANA’ SULLA STATALE 24 “DEL MONGINEVRO”

completati in anticipo gli interventi nella galleria di Claviere
in programma la sostituzione di 540 lampade con punti luce LED a basso consumo energetico

Torino, 1 febbraio 2021
++++++

PIEMONTE, ANAS: MANUTENZIONE NOTTURNA DELLE GALLERIE DI CESANA E CLAVIERE (TO) SULLA STATALE 24 “DEL MONGINEVRO”

il 14 e 15 gennaio, nella fascia oraria 22 – 06

Torino, 13 gennaio 2021

Anas ha programmato la manutenzione ordinaria degli impianti di illuminazione e segnaletica luminosa all’interno delle gallerie di Cesana Torinese e Claviere, sulla strada statale 24 “del Monginevro”.

Dalle 22:00 di giovedì 14 gennaio alle 6:00 di venerdì 15 gennaio i lavori interesseranno la galleria di Cesana, con chiusura della statale tra il km 93,200 e il km 96,460 (confine di Stato). Per raggiungere la Francia il percorso alternativo consigliato per tutti i veicoli è costituito dalla A32 con proseguimento al Traforo del Frejus.

La notte successiva i tecnici interverranno nella galleria di Claviere, con chiusura al traffico compresa tra il km 95,250 e il km 96,460, dalle 22:00 alle 6:00. In questo caso i veicoli con peso inferiore a 26 tonnellate saranno deviati all’interno del centro abitato di Claviere. I mezzi con peso superiore alle 26 tonnellate potranno invece raggiungere la Francia percorrendo la A32 con proseguimento al Traforo del Frejus.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.
++++++++++

PIEMONTE, ANAS: PREVISIONI METEO AVVERSE E PERICOLO VALANGHE, CHIUSA AL TRANSITO LA STRADA STATALE 21 “DEL COLLE DELLA MADDALENA” TRA ARGENTERA E IL CONFINE DI STATO (CN)

visto il bollettino valanghe emesso da Arpa Piemonte
provvedimento adottato in via precauzionale fino a cessata necessità


Torino, 31 dicembre 2020

Anas ha disposto la chiusura al transito della strada statale 21 “del Colle della Maddalena” nel tratto compreso tra Argentera (km 53,330) e il Confine di Stato (km 59,708).

Il provvedimento tecnico è stato adottato in via precauzionale sulla base del bollettino valanghe 102/2020 emesso oggi da Arpa Piemonte. A partire dalle prossime ore sono infatti previsti significativi apporti di neve al suolo sui settori alpini, compreso il Piemonte meridionale, con progressivo aumento del pericolo valanghe.

Il tratto resterà chiuso al transito fino a cessata necessità. La statale sarà riaperta non appena ripristinate le condizioni di piena sicurezza per l’utenza in transito.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.
+++++++++

ANAS: OLTRE 1,5 MILIARDI DI EURO PER LAVORI DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA DELLE GALLERIE E DEL CORPO STRADALE

AD Simonini: “La manutenzione programmata ha una duplice valenza, maggiore sicurezza della rete e occasione un rilancio economico”

Il bando da 640 milioni di euro, suddiviso in 18 lotti su tutto il territorio nazionale, riguarda la manutenzione programmata per il risanamento strutturale e impiantistico delle gallerie

Il bando da 880 milioni, suddiviso in 23 lotti su tutto il territorio nazionale, riguarda la manutenzione programmata lungo la sede stradale e sulle relative pertinenze

Roma, 23 dicembre 2020

Anas (Gruppo FS Italiane) ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale due bandi per un valore complessivo di oltre 1,5 miliardi di euro per la manutenzione programmata della rete.

In particolare un bando di gara relativo a accordi quadro quadriennali, del valore complessivo di 640 milioni di euro, per l’esecuzione di lavori di manutenzione programmata per il risanamento strutturale e impiantistico delle gallerie, suddiviso in 18 lotti e un bando di gara, del valore complessivo di 880 milioni di euro suddiviso in 23 lotti, relativo ad altrettanti accordi quadro quadriennali, per l’esecuzione di lavori di manutenzione programmata, lungo la sede stradale e sulle relative pertinenze. Per questi ultimi si tratta in particolare di interventi per sistemazioni di dissesti idrogeologici e idraulici, riqualificazione profonda delle pavimentazioni, razionalizzazione di intersezioni stradali anche a raso, installazione di barriere di sicurezza.

“La manutenzione programmata – ha dichiarato l’Amministratore delegato Massimo Simonini – sulla quale Anas è fortemente impegnata, ha una duplice valenza. Innalza i livelli di comfort di guida e sicurezza, potenziando la capacità trasportistica, senza consumare territorio, con basso impatto ambientale. Rappresenta inoltre una rilevante occasione di rilancio economico, prioritario in questa delicata fase, con un immediato impatto sul PIL, mediante il rapido impiego di notevoli risorse umane e materiali che consentono importanti incrementi dei fatturati per i cantieri”.

Nel dettaglio, il bando per lavori di manutenzione programmata per il risanamento strutturale e impiantistico delle gallerie è composto da 18 lotti, ripartiti per regione e riguardanti tutte le arterie viarie gestite da Anas. Per ciascuna regione gli investimenti sono: 50 milioni di euro per la Lombardia (lotto 1); 30 milioni per il Piemonte e la Valle d’Aosta (lotto 2); 35 milioni per la Liguria (lotto 3; 50 milioni per il Veneto e il Friuli Venezia Giulia (lotto 4); 20 milioni per l’Emilia Romagna (lotto 5); 40 milioni per la Toscana (lotto 6); 15 milioni per le Marche (lotto 7); 40 milioni per l’Umbria (lotto 8); 45 milioni per il Lazio (lotto 9); 30 milioni per l’Abruzzo e il Molise (lotto 10); 35 milioni per la Campania (lotto 11); 10 milioni per la Puglia (lotto 12); 25 milioni per la Basilicata (lotto 13); 50 milioni per la Calabria (lotto 14); 100 milioni per la Sicilia (lotti 15 e 16); 65 milioni per la Sardegna (lotti 17 e 18).

Il bando per lavori di manutenzione programmata sul corpo stradale, è invece composto da 23 lotti e riguarda anch’esso tutte le arterie viarie gestite da Anas. Per ciascuna regione gli investimenti sono così ripartiti: 110 milioni di euro per la Sicilia (lotti 1, 2 e 3); 70 milioni di euro per la Sardegna (lotti 4 e 5); 50 milioni di euro per la Calabria (lotto 6); 40 milioni di euro per la A2 “Autostrada del Mediterraneo” (lotto 7); 40 milioni di euro per la Basilicata (lotto 8); 40 milioni di euro per la Puglia (lotto 9); 40 milioni di euro per la Campania (lotto 10); 50 milioni di euro per il Lazio (lotto 11); 50 milioni di euro per l’Abruzzo (lotto 12); 30 milioni di euro per il Molise (lotto 13); 35 milioni di euro per l’Umbria (lotto 14); 50 milioni di euro per le Marche (lotto 15); 40 milioni di euro per la Toscana (lotto 16); 40 milioni di euro per l’Emilia-Romagna (lotto 17); 40 milioni di euro per il Veneto (lotto 18); 15 milioni di euro per il Friuli Venezia-Giulia (lotto 19); 50 milioni di euro per la Lombardia (lotto 20); 40 milioni di euro per la Liguria (lotto 21); 35 milioni di euro per il Piemonte (lotto 22) e 15 milioni di euro per la Valle d’Aosta (lotto 23).

In esito alle procedure di gara sarà stipulato un accordo quadro per ciascuno dei lotti al fine di garantire la possibilità di avviare i lavori con la massima tempestività rispetto alla programmazione prevista per gli interventi, superando la necessità di indire una nuova gara di appalto e consentendo quindi ottimizzazione delle risorse e risparmio di tempo, con una maggiore efficienza e qualità dell’intero processo realizzativo. Le imprese interessate dovranno far pervenire le offerte digitali, corredate dalla documentazione richiesta, sul Portale Acquisti di Anas https://acquisti.stradeanas.it, pena esclusione, entro le ore 12.00 del 18 gennaio 2021. Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara è possibile consultare il sito internet www.stradeanas.it alla sezione Fornitori/Bandi di gara. Le attività amministrative relative all’emissione di questi nuovi 2 bandi sono state svolte nel rispetto delle regole di smart working, come previsto dalle disposizioni governative, coniugando una diversa modalità lavorativa con le esigenze operative dell’azienda.

AGGIORNATO IL
12/05/2021 20:16:14

L'INFORMAZIONE

RUBRICHE