Gioved?, 02/07/2020
14:10

Direttore responsabile Franco Musso

ASSOCIAZIONE RADIO ASTI EUROPA P.IVA 01553610054

 

Home Page

 

 

 


Il fiore di proposte estate 2020 per i centri estivi causa Covid 19 ha perso un pò di petali di proposte ma alla fine ha resistito e si ripresenta. Dopo aver studiato i rigidi protocolli anti pandemia e dopo aver consultato i nostri partner organizzatori di centri estivi con cui collaboriamo da anni abbiamo stilato le nostre due proposte bio-equo e solidali.

Rimane la possibilità di organizzare laboratori presso la sede dei centri estivi sul macro tema del consumo critico e dintorni e naturalmente rimane la possibilità di fornitura di alimenti biologici e fair trade alle mense interne ai centri.

+++++++++++++++



Ed anche i sandali in cuoio palestinesi sono riusciti da arrivare a destinazione : le Botteghe del mondo italiane; ad Asti presso la Bottega Rava e Fava di via Cavour 83.
Ormai presenti nel nostro assortimento di artigianato estivo da diverse stagioni è una delle filiere più belle e difficili che possiamo annoverare perchè frutto di una terra martoriata.
Su spinta della storica Cooperativa milanese Nazca- Mondo Alegre ed il supporto di Vento di Terra, piccola ong italiana, nel 2003 viene avviato il progetto 'Impronte di Pace' con la realizzazione di un laboratorio per la lavorazione della pelle nei campi profughi di Shu Fat (Gerusalemme) e Kalandia ( Ramallah). L'obiettivo è di valorizzare l'artigianato palestinese per generare lavoro e giusto reddito. Il progetto consta di una fase formativa per affinare il processo produttivo e per creare condizioni di sicurezza nell'ambiente di lavoro.
Il laboratorio realizza tutta una linea di pelletteria e di calzature estive con diversi modelli di sandali.
Un progetto ed una filiera artigiana che come cooperativa Della Rava e Della Fava abbiamo sostenuto fin dal suo nascere.
Non rimane che invitarvi a venire in bottega per provare i nuovi sandali in cuoio.

PER UN'ECONOMIA SOCIALE E SOLIDALE IN PALESTINA

Il progetto intende promuovere una crescita socio-economica inclusiva e sostenibile in Palestina, andando a rafforzare e diffondere pratiche di Economia Sociale e Solidale che garantiscano lavoro e opportunità di sviluppo eque e sostenibili, per giovani e donne nelle comunità beduine in Area C e altre comunità marginalizzate della Cisgiordania e della Striscia di Gaza.

Sono coinvolti 26 piccoli produttori dei settori artigiano, ortofrutticolo, lattiero-caseario e turistico con l’obiettivo di creare una rete di piccole imprese sociali ispirate da criteri etici e solidali e capaci di generare un reale beneficio economico nelle comunità di appartenenza. Il progetto intende rafforzare i produttori attraverso investimenti in attrezzature e spazi di produzione e vendita, formazione per la gestione d’impresa a vocazione sociale, training tecnici e sviluppi di nuovi canali commerciali. A partire dallo studio delle esperienze di Economia Sociale e Solidale esistenti, il progetto intende inoltre definire linee guida e raccomandazioni per lo sviluppo di un sistema di imprese sociali in Palestina.

IL LABORATORIO

Il laboratorio di pelletteria Peace Steps è una delle realtà target del progetto. Qui nascono sandali e accessori prodotti dalle sapienti mani degli artigiani di Hebron che da generazioni lavorano il cuoio. Abbiamo fornito strumenti moderni e approntato luoghi di produzione salubri e a norma, insieme selezioniamo le pelli e grazie al supporto dei designer sviluppiamo nuovi modelli. Tradizione e design contemporaneo si incontrano per creare lavoro nel rispetto di chi lavora per dare vita a sandali unici, equi e solidali adatti per chi desidera lasciare impronte di pace.

Ogni lungo viaggio inizia con un piccolo passo. La pace non è un approdo, è un cammino a piccoli passi.
+++++++++

++++++++
è partita il 5 giugno la campagna 'cosìpernatura' con la diretta facebook https://www.facebook.com/naturasi.italia/
videos/264374791586708/

che vede il coinvolgimento di tutta la rete distributiva italiana a marchio Naturasì e CuoreBio, ad Asti la Cooperativa Della Rava e Della Fava con il punto vendita di piazza Porta Torino.



Una campagna agricola contro gli sprechi alimentari che parte dalla terra e che valorizza la biodiversità ortofrutticola che per natura non conosce l'omologazione.

Il consumatore troverà frutta e verdura di calibro diverso o con qualche 'imperfezione' ma con le stesse qualità organolettiche ; frutta e verdura che non essendo omologata a standard di forma esclusivamente esteriore verrebbe scartata e gettata.

Con cosìpernatura verrà recuperata ed adeguatamente valorizzata sui banchi del reparto ortofrutta ad un prezzo accessibile.

La biodiversità non ha limiti: è uno spreco non coglierla!

E' un cambio culturale che solo il consumatore potrà decidere di sostenere.

Da parte nostra in questi due giorni registriamo da parte dei consumatori solo apprezzamento ed entusiasmo.
++++++




+++++++++++
++++++++++++

AVETE VISTO

sabato 13 giugno
08.30-13.00 / 15.30-19.30
Piazza Porta Torino, 14
Asti




GIORNATA DEDICATA ALL'AZIENDA MONTANA ACHILLEA

sabato 13 giugno nel punto vendita Rava Fava di piazza Porta Torino 14-15 in Asti Giornata dedicata all'azienda montana Achillea, pioniera realtà produttiva biologica con sede a Paesana nella Valle cuneese del Po. Nata negli anni '80 è stata un punto di riferimento per l'agricoltura biologica della vallata sapendo valorizzare la frutta che ha il sapore ed il profumo del Monviso.
Leader nella produzione di succhi di frutta e marmellate biologiche di alta qualità ha sviluppato negli anni sempre nuovi prodotti.
Da evidenziare il succo e polpa di mirtilli selvatici, la confettura extra di lampone e di marroni, l'infuso di fiori e bacche di sambuco, il frutto puro di fragola ed il frullato di frutta rossa.
Nei prodotti Achillea c’è solo frutta biologica al 100% lavorata con sapiente artigianalità.
Niente additivi. Niente glutine. Solo zuccheri naturalmente presenti nella frutta.

Una giornata dedicata al made in Monviso.
++++++++
fino al 14 giugno
Bottega Altromercato
Via Cavour, 83 - Asti




PRIMAVERA COSMETICA

Acquistando 2 prodotti Natyr sconto del 15%
. E con 30€ di spesa avrai in regalo l’acqua corpo rivitalizzante.
+++++++++++++++
venerdì 19 e sabato 20 giugno
Bottega Altromercato
Via Cavour, 83 - Asti




ASTI BENESSERE 2020

Quest’anno Asti BenEssere sarà ONLINE su Facebook! Visita la pagina e partecipa anche tu!
www.facebook.com/astibenessere

++++++++++++++++++++
27 giugno 2010 - 27 giugno 2020 : un altro importante traguardo che la Cooperativa Della Rava e Della Fava festeggerà sabato prossimo, il decimo compleanno della Bottega a marchio Altromercato di via Cavour 83 in Asti.



Pionieri a fine anni '80 del secolo scorso della costituzione della primo Consorzio di Commercio Equo e Solidale Italiano - oggi Altromercato Impresa Sociale - nel 2010 la nostra cooperativa decide l'apertura di una Bottega specializzata nella vendita di prodotti fair trade. Questi dieci anni sono stati vissuti intensamente: oltre alla vendita la bottega ha organizzato incontri, feste, campagne su temi legati all'economia sociale e solidale.
Ma sicuramente Altromercato e le oltre 225 botteghe collegate e radicate su tutto il territorio nazionale sono specializzati nella creazione in questi trent'anni di storia di filiere eque e dirette.
Una rete di filiere solciali e solidali che raggruppano 155 organizzazioni di 45 paesi nel Sud e nel Nord del nostro pianeta che coinvolgono migliaia di contadini ed artigiani che hanno difficoltà di accesso al mercato.
La Bottega è la vetrina privilegiata di queste filiere.
Il concetto di filiera è più profondo di tracciabilità e trasparenza: non significa solo dichiarare i passaggi di produzione, significa conoscerli direttamente e implica un maggiore grado di responsabilità.
Sabato 27 giugno la Festa di Compleanno sarà la festa delle filiere costruite in questi anni che sono il frutto di intense relazioni costanti e continuative. Andremo a festeggiare i nostri produttori ed i nostri consumATTORI che in questi anni ci hanno sostenuto con forza.
Vuole essere una giornata aperta a tutti coloro che vogliono conoscere da vicino ed approfondire prodotti e produttori da filiere virtuose:

LIBERA TERRA ASSOCIAZIONI DI COOPERATIVE CONTRO LE MAFIE;
LA FILIERA DEL TESSILE ;
TOMATO REVOLUTION - LA FILIERA DEL POMODORO CAPORALATO FREE ;
SOLIDALE ITALIANO - COOPERATIVE ITALIANE SOCIALI CHE CREANO LAVORO
SOLIDALE LOCALE - COOPERATIVE SOCIALI DEL NOSTRO TERRITORIO CHE VALORIZZANO LE PRODUZIONI TIPICHE ;
LA FILIERA PALESTINESE DELLA MANDORLA E DEL DATTERO;
LA VIA DEL TE ;
LA FILIERA DEL CAFFE' ;
LA FILIERA DEL CACAO;
LA FILIERA DELLO ZUCCHERO DI CANNA ;
LA FILIERA DEI PICCOLI FRUTTI BOSNIACA
LA FILIERA DEGLI INFUSI DI FRUTTA ED ERBE OFFICINALI;
IL PROGETTO AMAZON FOREST - PRESERVARE LAVORO RISPETTANDO LA FORESTA
NATYR E LA COSMESI BIO VEGETALE
HOME ALTROMERCATO E LA FILIERA DI ARTIGIANATO PER LA CASA.
+++++++++
dall’11 al 28 giugno
08.30-13.00 / 15.30-19.30
Piazza Porta Torino, 14
Asti






TOMATO DEVOLUTION: SIAMO UOMINI NON CAPORALI

TORNA "TOMATO REVOLUTION":
LA LINEA ALTROMERCATO DI POMODORO BIOLOGICA, SOSTENIBILE E CAPORALATO-FREE


Dall'11 giugno al 28 giugno,
sei prodotti d'eccellenza da provare,
tutti sostenibili e a sfruttamento zero,
per sostenere una filiera italiana legale
e trasparente del pomodoro.

È di nuovo tempo di "Tomato Revolution" Altromercato, un progetto etico nato dalla passione per un'agricoltura che coltiva diritti e futuro, consolidando una filiera biologica, sostenibile legale e trasparente del pomodoro: una vera filiera etica del pomodoro.

L'obiettivo è quello di valorizzare i prodotti nati in Italia, su terreni liberi dalle mafie o a rischio di spopolamento e sfruttamento, realizzati grazie al lavoro di realtà impegnate nella lotta al caporalato, nell'integrazione e responsabilità sociale. Tre le varietà di pomodoro coltivate con metodo biologico rinnovando ricette tradizionali italiane.

Tomato Revolution coinvolge 3 cooperative e 60 piccoli produttori, attivi in territori ad alto rischio di sfruttamento della manodopera, che nel 2019 hanno prodottocirca 76.000 vasetti di specialità enogastronomiche biologiche poi vendute tramite Altromercato.
È il frutto della realizzazione di una filiera etica alternativa che mette al centro i diritti delle persone e il rispetto dell'ambiente in un mercato del lavoro distorto, nel quale circa 430mila lavoratori, nel 2018, sono stati sfruttati, vittime del caporalato, con una paga ridotta a meno della metà rispetto a quella garantita dai contratti nazionali.

I pomodori della Tomato Revolution vengono coltivati dalle cooperative Rinascita (PA), Prima Bio(FG) con programmi di agricoltura di impatto sociale in zone a forte rischio di spopolamento e di sfruttamento della manodopera e da Pietra di Scarto (FO)che utilizza beni e terreni confiscati alle mafie. Una rivoluzione dal sapore autentico.

Ciascun prodotto si differenzia per sapore, consistenza e utilizzo principale, per dare una risposta alle diverse esigenze. Il risultato sarà un piatto di pasta più buono del solito.


I PRODOTTI TOMATO REVOLUTION, TUTTI BIO:

Prodotto simbolo di Tomato Revolution sono la passata di pomodoro, densa e vellutata e la passata di ciliegino, a base del tradizionale pomodoro ciliegino, realizzati dalla Cooperativa Prima Bio nel Parco Naturale del Gargano. Sono il frutto di un'agricoltura che rispetta i tempi della natura: i pomodori, maturati al sole e selezionati a mano, sono lavorati subito per mantenere un sapore intenso e armonioso. La passata di pomodoro Tomato Revolution è realizzata anche con i pomodori provenienti dalla Cooperativa Pietra di Scarto sorta a Cerignola, in Puglia, su 3 ettari di terreni confiscati alla mafia.

-Il sugo pronto alle melanzane proviene dalle fertili terre garganiche, alle pendici della collina dove sorge Rignano Garganico, e dove la Cooperativa Prima Bio coltiva nel rispetto della natura e dei diritti dei lavoratori i pomodori e le melanzane che insieme regalano questo intenso sugo pronto.

-Per portare in tavola le fragranze del Mediterraneo, Altromercato propone il sugo al finocchietto e siccagno: il profumo fresco e aromatico del finocchietto si unisce al sapore delicato e dolce del pomodoro siccagno, tipico della Valledolmo, in Provincia di Palermo. Delle stesse origini sono anche i pelati in salsa e il sugo pronto al basilico, ottenuti sempre dalla lavorazione del pomodoro siccagno. Questi particolari pomodori vengono coltivati dai produttori della Cooperativa Rinascita, dove crescono senza irrigazione grazie alle singolari condizioni microclimatiche contribuendo a salvaguardare la sostenibilità ambientale del territorio delle basse Madonie.

LA PROMOZIONE
Cogli l'occasione per cambiare le cose: ogni due prodotti Tomato Revolution 15% di sconto.

Ad ASTI Tomato Revolution la trovi presso la Bottega Rava e Fava di via Cavour 83
0141-321869 altromercato@ravafava.it www.ravafava.it
++++


prosegue il viaggio tra l' eccellenze alimentari bio presso il punto vendita Rava e Fava di piazza Porta Torino 14 in Asti.
Sabato 27 giugno una giornata dedicata a Langalletta di S.Vittoria d'Alba, azienda che nasce nel territorio patrimonio Unesco e che trasforma i migliori cereali antichi in deliziose gallette soffiate.
Il processo di lavorazione viene realizzato con tecnologia innovativa ed esclusiva che ha il pregio di lasciare inalterate le proprietà organolettiche e nutrizionali delle materie prime. Un'attenta ricerca di chicchi di cereali antichi coltivati con metodo biologico : mais ottofile rosso, grano saraceno e sorgo che vengono trasformati attraverso un processo di pressione e calore in gallette ideali come spuntino o al posto del pane a pasto. Langalletta ha ricevuto il premio 'Oasis Ambiente 2018' come riconoscimento del suo lavoro per un'agricoltura biologica custode del territorio. +++++++++++++

AGGIORNATO IL
01/07/2020 19:52:49

L'INFORMAZIONE

RUBRICHE