Venerd?, 21/02/2020
16:20

Direttore responsabile Franco Musso

ASSOCIAZIONE RADIO ASTI EUROPA P.IVA 01553610054

 

Home Page

 

 

 


il Circolo della musica, via Rosta 23, Rivoli


Fondazione Circolo dei lettori

CIRCOLO DELLA MUSICA SENZA CONFINI

Al via la stagione 2020: primi a salire sul palco Xylouris White e Robyn Hitchcock con Emma Tricca

Artisti dalla Grecia, dall’Australia, dall’Irlanda, Stati Uniti e Italia: il Circolo della musica inaugura il 2020 con un viaggio sonoro oltre i confini per raccontare che la musica unisce visioni e culture. Un incrocio di mondi e di generi che invita a essere curiosi, a esplorare voci, storie, ritmi e note alternative e ibride.


Xylouris White, Robyn Hitchcock con Emma Tricca, Wallis Bird, Torres + Harkin, Teho Teardo, Damo Suzuki’s Network con Xabier Iriondo (Afterhours), Corrado Nuccini (Giardini di Mirò), Enrico Molteni (Tre Allegri Ragazzi Morti), Karim Qqru (Zen Circus) + ospiti e Sebadoh: questi i primi nomi del cartellone 2020 curato da Gianluca Gozzi, che dichiara «il Circolo della musica produrrà un puzzle di suoni originali, curiosi e non convenzionali andando oltre la semplice sequenza di concerti e artisti per riempire un cartellone, alla ricerca di un altrove che ci condurrà a esiti inediti, lontani dalla ripetitività e dalla prevedibilità».

Il Circolo della musica, progetto della Fondazione Circolo dei lettori, con il patrocinio della Città di Rivoli, ha ridato vita all’ex Maison Musique di Rivoli caratterizzandosi fin dalla sua apertura nel gennaio 2019 come uno spazio di cultura musicale forte di una programmazione ragionata, intreccio di anteprime ed eventi esclusivi divisiin filoni tematici. Sono 32 i live organizzati tra febbraio e dicembre 2019, dei quali oltre la metà sold out per un totale di 6.800 persone presenti.

Nel 2020 musicisti fuori dalle rotte tradizionali esprimono con la loro musica un concetto apparentemente semplice ma messo costantemente in discussione: la musica dice e mette in pratica l’idea che le culture possano entrare in dialogo e mescolarsi per produrre altro, qualcosa di nuovo, diverso, inaspettato.

È ciò che succede emblematicamente sul palco mercoledì 5 febbraio, giorno in cui il Circolo della musica riapre le sue porte. Il primo live è perfetto per chi non ha bisogno di etichette per decifrare il mondo: a esibirsi Xylouris White, imprevedibile duo composto dal liutista cretese Giorgos Xylouris e dal batterista australiano Jim White, già Dirty Three. Amici da 25 anni, il loro incontro musicale è fonte di inesauribili sorprese sonore, tra canzoni d’amore e di libertà e inni squisitamente poetici che raccontano gesti quotidiani irradiandoli di luce.

Jim White ha collaborato con nomi del calibro di Pj Harvey, Cat Power, Bill Callahan, Bonnie Prince Billy, Daniel Blumberg; Giorgos Xylouris è figlio del leggendario cantante e suonatore di lira Psarandonis. L’unione di questi due talenti genera un avant-folk ruvido, fiero e avventuroso, che porta nuova linfa e conferisce nuove forme alla tradizione plurisecolare in cui è radicato. Dal vivo presentano The Sisypheans, quarto disco in studio e primo sulla prestigiosa Drag City Records, prodotto da Guy Picciotto (Fugazi), un lavoro in cui l’antica cultura mediterranea incontra l’avanguardia musicale.

A pochi giorni di distanza, venerdì 7 febbraio, un concerto giusto per chi ama il Brit Rock, il folk libertario e la poesia. Direttamente dall’Inghilterra arriva a Rivoli Robyn Hitchcock, genio del pop psichedelico, già frontman dei Soft Boys, gruppo new wave/punk fondato proprio da Hitchcock nel 1976. Sulla scena ormai da quarant’anni, è stato definito in tanti modi: l’anello mancante fra John Lennon e Syd Barrett, il folksinger punk e il poeta della più grande stagione della canzone d’autore inglese, gli anni ’80. Ma soprattutto lo straordinario autore di melodie pop visionarie e acide, così come folk e punk sono parte del suo immenso background culturale.


Special guest del tour Emma Tricca, definita dalla “bibbia” musicale inglese Mojo come una “scultrice della nuova era d'oro del folk” e reduce dagli unanimi apprezzamenti per il suo ultimo album St.Peter, che comprende collaborazioni importanti come Steve Shelley (Sonic Youth) e Jason Victor (Dream Syndicate) e che l'ha portata, tra le altre cose, ad aprire i concerti del tour europeo di Nick Mason, leggendario batterista dei Pink Floyd.

I primi live del 2020
Mercoledì 5 febbraio | Xylouris White | € 10
Venerdì 7 febbraio | Robyn Hitchcock con Emma Tricca | € 10
Giovedì 27 febbraio | Wallis Bird | € 10
Giovedì 5 marzo | Damo Suzuki’s network
con Xabier Iriondo (Afterhours), Corrado Nuccini (Giardini di Mirò), Enrico Molteni (Tre Allegri Ragazzi Morti), Karim Qqru (Zen Circus) + ospiti | € 15
Sabato 14 marzo | Torres con Harkin | € 12
Giovedì 19 marzo | Teho Teardo in Ellipses dans l’harmonie | € 12
Mercoledì 25 marzo | Sebadoh | € 15

I concerti, che iniziano alle ore 21.30, sono da godere in un centro riqualificato con cocktail bar e spazi di incontro. A due passi dall’auditorium, si trova il ristorante In Famiglia, forte della cucina firmata dallo chef Mario Ferrero che unisce tradizione e innovazione.

Biglietteria online su vivaticket.it. Biglietti al Circolo dei lettori (via Bogino 9, 011 4326827, info@circololettori.it) dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 21.30.

AGGIORNATO IL
20/02/2020 14:26:45

L'INFORMAZIONE

RUBRICHE