ALL'ANTICA ERBORISTERIA MADRESELVA IN VIA ALIBERTI 31 AD ASTI SONO ARRIVATE LE MASCHERINE E GEL IGIENIZZANTE-- APERTA CON IL CONSUETO ORARIO 9-12.30 15,30-19,30 TUTTI I GIORNI DAL LUNEDI' AL SABATO
Venerd?, 10/04/2020
08:40

Direttore responsabile Franco Musso

ASSOCIAZIONE RADIO ASTI EUROPA P.IVA 01553610054

 

Home Page

 

 

 


Disattivazione del portale presentazione pratiche edilizie

Si comunica che a partire dalla giornata di lunedì 30 marzo, verrà interrotto il servizio di presentazione delle pratiche edilizie sul portale online per permettere il passaggio dal programma delle procedure attualmente in uso, al nuovo programma Gis Master. A partire da oggi, e fino a nostra nuova comunicazione, la trasmissione delle pratiche edilizie residenziali e produttive potrà avvenire esclusivamente via PEC all'indirizzo: protocollo.comuneasti@pec.it.

Asti, 30 marzo 2020
++++++++++++

PROROGA TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDE DI ADESIONE AD AVVISO PUBBLICO PER L'ATTIVAZIONE DI UN PIANO DI UTILIZZO DI GIOVANI STUDENTI UNIVERISTARI PER MANIFESTAZIONI ED EVENTI CULTURALI ANNI 2020/2021

Si rende noto che, a seguito delle problematiche legate all'emergenza Covid-19 ed alle conseguenti restrizioni, il termine relativo alla scadenza della presentazione delle domande di partecipazione all'avviso pubblico per la selezione di giovani studenti universitari da utilizzare come addetti sala in occasione di manifestazioni ed eventi culturali, promosso dal Comune di Asti e fissato al 10 aprile p.v., è PROROGATO al 30 aprile 2020.

Si ricorda inoltre che il nuovo orario dell'ufficio protocollo del Comune di Asti è il seguente: mercoledì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e che le istanze possono essere inviate anche a mezzo di lettera raccomandata.

Per informazioni gli interessati possono rivolgersi al numero 0141/399 033

Asti, 23 marzo 2020
++++++++++++++
DATI POLIZIA MUNICIPALE

Così come stabilito nelle riunioni di coordinamento presiedute dal Sig. Prefetto e su indicazione dell'Amministrazione comunale proseguono e si intensificano i controlli della Polizia Municipale circa il rispetto delle misure governative adottate per fronteggiare la note emergenza in atto.
È stato verificato il rispetto dell'obbligo di chiusura dei locali per 233 volte nell'arco di più giornate.
Sono state verificate le motivazioni per lo spostamento di 150 soggetti acquisendo 137 autocertificazioni.
In particolare negli ultimi 3 giorni la Polizia Municipale ha accertato 8 violazioni che saranno segnalate all'Autorità Giudiziaria, n. 7 ai sensi del 650 CP e n. 1 ai sensi del 495 CP per aver reso dichiarazioni mendaci a pubblico ufficiale.
Asti, 18 marzo 2020
++++++
Comunicato stampa per video del personale educativo dei nidi comunali di Asti
"Ciao bambini, oggi vi racconto una bella storia….con me ho portato anche Pippo.. (il pesciolino del nido .. " è questo il saluto portato dall'educatrice ai bimbi del proprio nido ed a tutti i bimbi del web.
Come sappiamo, per attuare misure efficaci contro la diffusione del Coronavirus Covid 19, occorre stare quanto più possibile isolati: i nidi d'infanzia comunali come i restanti servizi educativi e le scuole di ordine e grado sono pertanto chiusi all'utenza fino al 3 aprile.
In questo momento di "pausa forzata" al personale educativo è stato chiesto di approfondire aspetti di formazione e programmazione dell'attività educativa che verrà ripresa al più presto, terminata l'emergenza sanitaria.
L'Assessore Elisa Pietragalla ha suggerito tra le progettualità da svolgere la realizzazione di piccoli video che permetteranno alle educatrici dei nidi del Comune di Asti di continuare ad essere presenti nella vita dei bambini del nido, costretti a casa, mantenendo il rapporto educativo.

Asti, 17 marzo 2020
+++++
APPROVATO L'AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE D'INDENNITÀ PER LA CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO TARTUFIGENO REGIONALE

Il Comune di Asti informa che la Regione Piemonte, con determinazione dirigenziale n. 4455 del 23/12/2019, ha approvato l'avviso per la presentazione delle domande di indennità per la conservazione del patrimonio tartufigeno regionale e dei relativi allegati. La determinazione è pubblicata sul BU n. 8 del 20/02/20; la stessa e i relativi moduli delle domande di indennità sono scaricabili dal sito della Regione Piemonte: https://www.regione.piemonte.it/web/temi/ambiente-territorio/foreste/alberi-arboricoltura/avviso-concessione-indennita-per-conservazione-patrimonio-tartufigeno-regionale-0.
Si ricorda che la materia è disciplinata dalla l.r. n. 16/2008 (Norme in materia di raccolta e coltivazione dei tartufi e di valorizzazione del patrimonio tartufigeno regionale) che dispone, tra le altre misure, la concessione di un'indennità ai proprietari o possessori di terreni per la conservazione di ciascun soggetto arboreo di riconosciuta capacità tartufigena secondo uno specifico piano di coltura e conservazione, permettendo nel contempo la libera raccolta dei tartufi su detti terreni (articolo 4) e dalla D.G.R. 8 febbraio 2010, n. 5-13189 che ha approvato, tra l'altro, le disposizioni attuative dell'articolo 4 della l.r. 16/2008 (artt. 1, 2 e 3).

La scadenza per la presentazione delle domande presso gli uffici comunali è il 20.05.2020.
Per le domande che riguardano la città di Asti si precisa che le stesse ed i relativi allegati dovranno essere trasmessi preferibilmente via pec al seguente indirizzo: protocollo.comuneasti@pec.it.
Si precisa che la domanda presentata per la prima volta deve essere redatta secondo il modello
"Domanda iniziale di indennità per la conservazione del patrimonio tartufigeno" (allegato 1), che contiene la proposta di piano di coltura e conservazione.
Alla domanda devono essere allegati:
- l'estratto di mappa catastale, relativo alle particelle interessate;
- la fotocopia di un valido documento di identità del richiedente.
La domanda presentata per le annualità successive, sempre che non siano occorse variazioni relative al richiedente o al numero delle particelle catastali o al numero delle piante tartufigene interessate, dovrà essere redatta secondo il modello "Domanda di conferma dell'indennità annuale per la conservazione del patrimonio tartufigeno" (allegato 2).
Alla domanda deve essere allegata la fotocopia di un valido documento di identità del richiedente.
Le domande pervenute al Comune e debitamente protocollate entro il 20.05.2020 saranno istruite dalla Commissione Consultiva Comunale per l'agricoltura e le foreste che indicherà, nella colonna H di ciascun modello di domanda, il numero di piante ammesse per ciascuna particella catastale, e compilerà interamente il verbale di accertamento.
Acquisiti i verbali di accertamento redatti dalla Commissione, il Comune trasmetterà tutta la documentazione al Settore Foreste della Regione Piemonte affinché, dopo gli opportuni controlli tecnici e amministrativi, provveda all'approvazione dell'elenco generale dei beneficiari e alla sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale regionale.
Per informazioni: Settore Urbanistica e Attività Produttive - Sportello Agricoltura, tel. 0141-399530 - p.pozzebon@comune.asti.it.- Orario sportello: dal lunedì al venerdì dalle ore 11.30 alle ore 13.00 previo appuntamento.

Asti, 3 marzo 2020
++
REFERENDUM DEL 29/3/2020 - si cercano scrutatori
La commissione elettorale comunale procederà nella mattinata del 6 marzo alla nomina degli scrutatori che svolgeranno tale incarico in occasione dei Referendum del 29 marzo 2020 : essendoci ancora posti disponibili nelle sezioni elettorali si invitano i cittadini che sono iscritti nell'albo degli scrutatori di seggio a dichiarare la propria disponibilità a svolgere tale ruolo contattando l'ufficio elettorale al numero telefonico 0141/399414
Inoltre si invitano gli elettori del Comune di Asti a controllare se la propria tessera elettorale, e quella dei familiari, abbia esaurito lo spazio per i timbri.
La tessera elettorale è il documento che permette l'esercizio del diritto di voto, unitamente a un valido documento di identità. Si compone di 18 spazi che vengono timbrati dal Presidente del seggio elettorale in occasione delle varie consultazioni. All'esaurimento del diciottesimo spazio la tessera non è più utilizzabile.
La tessera è gratuita, contiene i dati dell'elettore, l'indirizzo di residenza al quale è collegata la sede di seggio dove si può votare, che quindi può variare con il variare della residenza stessa.
Nei casi in cui l'elettore abbia riscontrato che la propria tessera elettorale abbia esaurito gli spazi disponibili potrà recarsi presso l'ufficio Elettorale del Comune di Asti in via De Amicis n. 8 al fine di ritirare la nuova tessera. Orario: da lunedì a venerdì dalle ore 8,30 alle 12,30 e martedì e giovedì pomeriggio dalle 14.30 alle 16.30.
Gli elettori che compiranno il diciottesimo anno di età entro il 29/3 prossimo e gli elettori che hanno trasferito la propria residenza da un altro comune riceveranno a domicilio la tessera.
In questi giorni sono stati inviati attraverso il servizio di posta ordinaria i talloncini adesivi da applicare sulla tessera riportanti la sezione di riferimento aggiornata a seguito di cambio di abitazione (all'interno del Comune di Asti).
In particolare si segnala che gli abitanti di Sessant (seggio 51) riceveranno l'adesivo con l'ubicazione della nuova sede di seggio, la scuola elementare P. Donna di Fraz. Serravalle n. 25/A.
Inoltre i seggi che solitamente erano ubicati presso la scuola Buonarroti, a causa degli interventi edilizi in corso, sono stati temporaneamente spostati alla scuola Rio Crosio.
Lo stesso per il seggio di Montemarzo, per quest'occasione sposato presso le ex scuole elementari di San Marzanotto n. 96.

Asti, 3/3/2020

++++++++++++
AGEVOLAZIONE RETTE NIDI COMUNALI PER SOSPENSIONE SERVIZIO CAUSA CORONAVIRUS

In data 2 marzo 2020, il Presidente della Regione Piemonte ha firmato l'ordinanza n. 25 che prevede l'estensione fino al giorno 8 marzo incluso della sospensione, già prevista per il 2 e 3 marzo 2020, dei servizi educativi dell'infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali ivi compresi i tirocini curriculari, master, università per anziani, con esclusione degli specializzandi nelle discipline mediche e chirurgiche e delle attività formative svolte a distanza.

Con precedente ordinanza n. 24 dell' 1.3.2020 era stata decisa la sola riapertura degli edifici scolastici il 2 ed il 3 marzo per una igienizzazione straordinaria delle aule e degli ambienti comuni e, per le stesse motivazioni, era stata assunta analoga ordinanza da parte del Sindaco di Asti n. 11 in data 1.3.2020 che prevede, tra l'altro, la sospensione delle attività dei nidi di infanzia comunali.

La Giunta su proposta del Sindaco Rasero nella giornata odierna, tenuto conto che continuano le azioni di prevenzione e sorveglianza per il contenimento della diffusione del coronavirus COVID - 19, al momento non definitive, che rischiano di determinare ricadute economiche su imprese e famiglie, ha ritenuto di alleviare il disagio delle famiglie che fruiscono dei servizi educativi dei sei nidi d'infanzia comunali con un intervento di riduzione delle rette, riconoscendo come non dovuti gli importi relativi alla settimana dal 24 al 28 febbraio 2020 (già fatturati) e gli importi della settimana dal 2 al 6 marzo 2020, importi che verranno detratti dalla fattura che verrà emessa relativa al mese di marzo 2020. Asti, 3 marzo 2020 +++++

AGGIORNATO IL
09/04/2020 20:45:58

L'INFORMAZIONE

RUBRICHE