Martedì, 19/02/2019
14:51

Direttore responsabile Franco Musso

ASSOCIAZIONE RADIO ASTI EUROPA P.IVA 01553610054

 

Home Page

 

 

 


Valle d’Aosta e Piemonte: ammodernare la linea Aosta-Chivasso e completare l’elettrificazione

Incontro a Roma degli Assessori Bertschy e Balocco con RFI
Prioritaria l’elettrificazione della Linea

Roma, 31 gennaio 2019

Il tema dell'ammodernamento e dell'efficientamento della linea Aosta-Chivasso è stata al centro dell'incontro richiesto da Regione Autonoma Valle D'Aosta e Regione Piemonte a Rete Ferroviaria Italiana per avviare il percorso di revisione dell'Accordo di Programma Quadro sottoscritto nel 2008.

Gli assessori Luigi Bertschy e Francesco Balocco hanno illustrato al Direttore Commerciale Chistian Colaneri e ai vertici di RFI le comuni richieste in merito alla linea. Prioritaria la richiesta di finanziare la progettazione e la realizzazione dell'elettrificazione della tratta da Ivrea ad Aosta. In tal senso sarà formalizzata la richiesta congiunta delle due regioni al Governo, di inserire l'investimento nel prossimo Aggiornamento del Contratto di Programma di RFI.

Un protocollo per dare corso agli investimenti per la velocizzazione e la regolarità della linea nel territorio valdostano, analogo a quello recentemente sottoscritto dalla Regione Piemonte, sarà definito nei prossimi mesi con i comuni interessati.
Confermati, anche in seguito all’incontro con il sottosegretario del Mit Michele Dell'Orco che ha preceduto quello in RFI, i 36 milioni per la tratta Aosta-Pont St. Martin per interventi di potenziamento che potranno essere definiti dopo gli approfondimenti sui modelli di esercizio scaturiti dal nuovo affidamento del servizio regionale in esito alla gara recentemente conclusasi.

L'accordo prevederà anche la valutazione un riassetto complessivo del nodo di Chivasso.

Al termine dell'incontro soddisfazione è stata espressa dai due assessori che hanno rilanciato l'intesa sui temi ferroviari nel reciproco interesse di migliorare il servizio su questa linea.
++++++++++

Un piano per i laboratori d’analisi dell’area Ovest torinese
Sarà presentato dalla Giunta per riorganizzare la loro attività, come nel resto della Regione.

I laboratori di analisi dell’area Ovest torinese saranno presto riorganizzati e in questo senso entro la prossima settimana verrà presentato il nuovo piano da parte della Giunta regionale. Lo ha annunciato l'assessore alla Sanità Antonio Saitta nel corso dei question time di oggi in Consiglio regionale, a seguito dell’interrogazione del consigliere Andrea Fluttero (Forza Italia) che chiedeva di conoscere i tempi di avvio della riorganizzazione. La delibera - ha spiegato l’assessore - che riorganizza i laboratori analisi in tutta la sanità piemontese secondo un modello hub-spoke, risale al 2015 ed è uno dei provvedimenti previsti dal piano di rientro. Non è comunque in discussione il modello complessivo di riordino dei laboratori analisi portato avanti dalla Giunta, che è in via di completamento e prevede un'importante operazione di efficientamento, grazie alla quale saranno reperite nuove risorse da impiegare nel sistema sanitario. La riorganizzazione dei laboratori non intaccherà in alcun modo i servizi offerti ai cittadini”.
+++++++++++

Dall'11 gennaio al 15 febbraio 2019, presso l'Ufficio relazioni con il pubblico del Consiglio regionale del Piemonte (via Arsenale 14/g) si terrà la mostra 'Innesti Artici. La lunga corsa delle plastiche verso il Polo Nord', reportage fotografico del giornalista e divulgatore scientifico ambientale Franco Borgogno sulla spedizione scientifica HighNorth18, a cui ha preso parte a luglio 2018 per l'European Research Institute.

31 immagini, tra scatti e mappe dei luoghi che documentano, per la prima volta, la presenza di oggetti e grandi frammenti di plastica dentro il ghiaccio e a ridosso della banchisa polare artica.

La mostra rientra tra le iniziative che il Consiglio regionale ha deciso di lanciare nell’ambito della campagna di sensibilizzazione #divietodiplastica.

L'inaugurazione della mostra avrà luogo giovedì 10 gennaio, alle ore 17.30, nella Sala incontri Urp.


Intervengono

Nino Boeti, presidente del Consiglio regionale


Giorgio Bertola e Valter Ottria, consiglieri segretari Franco Borgogno, curatore Introduce Milena Boccadoro, giornalista Rai

AGGIORNATO IL
19/02/2019 10:01:22

L'INFORMAZIONE

RUBRICHE