Domenica, 20/05/2018
23:33

Direttore responsabile Franco Musso

ASSOCIAZIONE RADIO ASTI EUROPA P.IVA 01553610054

 

Home Page

 

 

 


SABATO 19 E DOMENICA 20 MAGGIO È PENTECOSTE POVERA A REFRANCORE

Torna nel paese dell’Astigiano la tradizionale Fasulà dal Francù con un format nuovo nei cortili del centro storico e la distribuzione gratuita di fagioli dell’occhio

Sabato 19 e domenica 20 maggio è Festa di Pentecoste a Refrancore con la tradizionale distribuzione di “faseu bon dal Francù” e un programma rinnovato. Quest’anno la festa si sposta con un format completamente rinnovato: gli organizzatori hanno deciso di trasferire i festeggiamenti nella centrale via Umberto I aprendo tutti i cortili della via.

«L’idea nasce da un gruppo di giovani del paese per far conoscere angoli meno noti di Refrancore e insieme valorizzare le attività del paese – spiegano gli organizzatori - Indagando tra le foto d’epoca si è scoperto un involontario ritorno alle origini, dal momento che circa cento anni fa i festeggiamenti erano già concentrati nella via centrale».

Questo nuovo corso è stato ribattezzato ironicamente “La Pentecoste Povera” «per la mancanza di un fondo economico di partenza» sorridono dall’organizzazione. In tutti i locali del paese, è stata quindi avviata una raccolta fondi diffusa con una burnia e un’immagine della festa ovvero un dipinto del pittore refrancorese Romano Sillano che rappresenta in primo piano il grande Bedu, un personaggio molto conosciuto e amato in paese scomparso qualche anno fa, mentre suona andando a cantè j’euv (cantare le uova) e sullo sfondo i colori della festa, le giostre, il campanile e la gente. Gli organizzatori destineranno tutti i fondi che avanzeranno dall’organizzazione della festa alle attività benefiche del paese.

La distribuzione gratuita dei “faseu bon dal Francù”, i fagioli dell’occhio, ha una tradizione antica: nasce dall’antica usanza dei proprietari di svuotare i magazzini di questo prodotto in vista della nuova stagione di raccolto ma anche un modo per dare un piatto caldo ai più poveri. L’evento si rinnoverà alle 17 di domenica, ma la festa ha un programma intenso che inizia già il sabato sera con una ricca offerta enogastronomica.

I ristoranti e attività che ripensano la tradizione sono: Agriturismo Cascina Madonna (brasato e panino con porchetta), Bar della Piazza (tris di bruschette), Bar Petit Café (birra e prodotti Mazzetti di Altavilla), Bar del Circolo (bevande analcoliche e granite), Cantina Goggiano (i vini), Cascina La Gioia (torta di nocciole), Panetteria Mainardi, Pasticceria Grossetti (insalata russa con spuma di gorgonzola e Finocchini con zabaglione), Pizzeria Tre Fratelli (cuoppo napoletano), Ristorante Aperifish (lasagnette al sugo di pesce), Tana del Coniglio (polenta e mousse di cioccolato).

Cibo ma anche musica: nei cortili, saranno presenti i gruppi musicali Infernot Sax Quartet (swing e jazz melodico), Officina Ricordi (Anni 60 e 80) e Full Time (rock e pop contemporaneo).



Programma

Sabato 19 maggio

ore 16 torneo di calcetto Memorial Carlo Casciano al campo sportivo di Refrancore

ore 19 apertura della via enogastronomica per la cena e serata musicale

Domenica 20 maggio

ore 9,30 torneo di scacchi nella piazza delle scuole e partenza tour in mountain bike. Mostre fotografiche, di pittura e canina.

ore 11 Messa nella piazza del Campanile di San Sebastiano

ore 12,30 apertura della via enogastronomica per il pranzo e mercatini

ore 14 camminata nei dintorni e conversazione storica con Piercarlo Accornero

ore 17 tradizionale distribuzione gratuita di faseu bon dal Francù ore 18 grandi partita di calcio Scapoli vs Ammogliati (info: Bar della Piazza)

AGGIORNATO IL
20/05/2018 23:15:29

L'INFORMAZIONE

RUBRICHE