Lunedì, 20/08/2018
03:08

Direttore responsabile Franco Musso

ASSOCIAZIONE RADIO ASTI EUROPA P.IVA 01553610054

 

Home Page

 

 

 

RIUNIONE DELLA GIUNTA REGIONALE


RIUNIONE DELLA GIUNTA REGIONALE

Regolamentazione del comparto ricettivo all’aria aperta, piano annuale dell’impiantistica sportiva, promozione delle vitivinicoltura, avvio di progetti domiciliari per pazienti psichiatrici sono stati i principali argomenti esaminati questa mattina dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.

Turismo. Un disegno di legge proposto dall’assessora Antonella Parigi e che passa ora all’esame del Consiglio intende armonizzare, in un’ottica di semplificazione normativa, l’attuale regolamentazione del comparto ricettivo all’aria aperta (campeggi fissi e temporanei, villaggi turistici, aree per il turismo itinerante) per favorirne la crescita competitiva e migliorare la qualità dell’organizzazione delle strutture e dei servizi. Il testo, che aggiorna la precedente norma del 1979, comprende alcune significative novità, tra cui l’inserimento del turismo itinerante e l’inclusione di forme innovative come il garden sharing.

Tra gli obiettivi del disegno di legge figurano anche l’ampliamento dell’offerta turistica, la promozione di processi di riqualificazione urbanistica e territoriale dei centri che rivestono una particolare rilevanza sotto il profilo turistico-ricettivo, l’incentivazione del turismo itinerante per vivere la vacanza a stretto contatto con la natura e la cultura dei luoghi visitati, lontano dalle destinazioni di massa e dal turismo stanziale.

Impianti sportivi. Il Piano 2018 per l’impiantistica sportiva presentato dall’assessore Giovanni Maria Ferraris, importante per il sostegno del sistema sportivo piemontese e della sua capacità di diffusione della pratica sportiva, prevede due tipologie di interventi:

- adeguamento alle norme di sicurezza e igienico-sanitarie con particolare riguardo all’abbattimento delle barriere architettoniche, recupero funzionale, manutenzione straordinaria e completamento degli impianti esistenti;

- costruzione o potenziamento in zone con gravi carenze o a particolare vocazione sportiva di impianti medio-piccoli con requisiti di polifunzionalità e polivalenza per favorire l’utenza non specialistica.

Agricoltura. Su iniziativa dell’assessore Giorgio Ferrero sono stati deliberati:

- le linee di indirizzo per l’apertura dei bandi per la promozione dei vini piemontesi sui mercati dei Paesi terzi, che si avvarrà di una prima dotazione di 10,5 milioni di euro, ed i criteri per la concessione di contributi ai progetti di valorizzazione delle produzioni vitivinicole predisposti da consorzi di tutela, enoteche regionali e associazioni no profit;

- l’incremento con 1,8 milioni di euro della misura del Piano di sviluppo rurale sulla gestione eco-sostenibile dei pascoli;

- i criteri per l’emanazione del bando 2018 per la concessione di contributi ai Comuni per la sistemazione temporanea in strutture per i salariati stagionali impiegati nelle aziende agricole piemontesi.



Psichiatria. Una delibera proposta dagli assessori Antonio Saitta ed Augusto Ferrari stabilisce di attivare, in via propedeutica all’approvazione del Piano di salute mentale, la sperimentazione fino al 31 dicembre 2019 di specifici progetti terapeutici individuali di domiciliarità e di sostegno territoriale integrato riguardanti i pazienti psichiatrici, che i Dipartimenti di salute mentale delle asl devono attivare in stretta integrazione con quelli di residenzialità e con i trattamenti territoriali di base.

Con questi progetti si vuole evitare che le persone con gravi e persistenti problematiche psichiatriche perdano o non possano recuperare la possibilità di abitare all’interno del proprio nucleo familiare o della propria abitazione indipendente. A tale scopo vengono messi a disposizione una serie di supporti e servizi con il sostegno e il coinvolgimento dei familiari e della comunità locale e si sostiene l’inclusione sociale quale fattore di garanzia della salute dei pazienti.


La Giunta ha inoltre approvato:

- su proposta degli assessori Francesco Balocco e Alberto Valmaggia, il parere positivo per l’espressione della valutazione di compatibilità ambientale da parte del Ministero dell’Ambiente riguardante la variante di Demonte sulla SS21 della Maddalena, subordinatamente al rispetto di precise condizioni e raccomandazioni vincolanti sulla tutela del paesaggio, della biodiversità, delle acque superficiali e sotterranee, del clima acustico;

- su proposta dell’assessora Giuseppina De Santis, lo schema di accordo di programma tra Regione Piemonte, Città metropolitana e Comune di Torino per l’ampliamento della localizzazione commerciale di corso Romania;

- su proposta dell’assessore Augusto Ferrari, uno stanziamento di 80.000 euro per la prosecuzione del sostegno delle attività dei Centri per le famiglie a titolarità pubblica attivati dai soggetti gestori delle funzioni socio-assistenziali;

- su proposta dell’assessora Antonella Parigi, lo schema di accordo di programma tra Regione Piemonte, Comune di Torino e Fondazione Circolo dei Lettori per sostenere l’appuntamento annuale con l’editoria italiana ed internazionale e per la realizzazione di progetti culturali specifici dei due enti, che prevede che la Regione sostenga la Fondazione con 3.6 milioni di euro per un triennio;

- su proposta dell’assessore Alberto Valmaggia, lo schema di accordo di programma tra Regione Piemonte, Comune di Torino e Amiat per l’incremento della raccolta differenziata e del riciclaggio dei rifiuti urbani nei quartieri San Salvario, Santa Rita Ovest, Vanchiglietta-Borgo Rossini, Filadelfia/Lingotto, Area Paracchi).

AGGIORNATO IL
19/08/2018 19:41:13

L'INFORMAZIONE

RUBRICHE