Sabato, 23/06/2018
21:29

Direttore responsabile Franco Musso

ASSOCIAZIONE RADIO ASTI EUROPA P.IVA 01553610054

 

Home Page

 

 

 

PREFETTURA ASTI

Si comunica che con decreto prefettizio in data odierna sono state indette per domenica 10 giugno prossimo, le elezioni per il rinnovo degli organi comunali di Cinaglio, Monastero Bormida, Montiglio Monferrato e Tonengo.

L'eventuale turno di ballottaggio per l'elezione diretta dei Sindaci avrà luogo domenica 24 giugno 2018.

Il numero di consiglieri comunali da eleggere è di 10 per tutti Comuni.

Le liste dei candidati per le elezioni dovranno essere presentate alle rispettive Segreterie comunali dalle ore 8 dell' 11 maggio alle ore 12 del 12 maggio prossimi.

Le votazioni si svolgeranno nella sola giornata di domenica dalle ore 7.00 alle ore 23.00.

Palazzo del Governo, 4 aprile 2018

Il Prefetto
Formicola

+++++++++
STAMPA ELEZIONI AMMINISTRATIVE 10 GIUGNO 2018


Domenica 10 giugno prossimo nei Comuni di Cinaglio, Monastero Bormida, Montiglio Monferrato e Tonengo si svolgeranno le elezioni comunali, per la scelta del Sindaco e di 10 Consiglieri.
Alla competizione elettorale parteciperanno le seguenti liste :
- tre per Cinaglio (candidati sindaci Michele Giuzio per "Casapound Italia", Flavio Miniscalco per "L'impegno comune", Concetta Giampalmo per "Partito Valore Umano");
- una per Monastero Bormida (candidato sindaco Luigi Gallareto per "Uniti per Monastero");
- una per Montiglio Monferrato (candidato sindaco Dimitri Tasso per "Uniti per migliorare Montiglio Monferrato" );
- tre per Tonengo (candidati sindaco Biagina Foglino per "Partito Valore Umano", Raffaele Angelo Audino per "Campanile", Isabella Gazzola per "Pro giovani").

Nel comune di Montiglio Monferrato, i cittadini residenti a Scandeluzza e Colcavagno eleggeranno anche gli organi dei rispettivi Municipi (un Prosindaco e due Consultori).
La campagna elettorale terminerà alle ore 24 dell'8 giugno.


CORPO ELETTORALE

Possono partecipare al voto sia i cittadini italiani che compiranno il diciottesimo anno di età entro il 10 giugno prossimo, sia i cittadini di un altro paese dell'Unione Europea che hanno presentato apposita domanda presso il comune di residenza.
Gli aventi diritto al voto sono in complesso 2.819, così suddivisi per ciascun comune:
- Cinaglio n. 370 (173 maschi e 197 femmine);
- Monastero Bormida n. 837 ( 391 maschi e 446 femmine);
- Montiglio Monferrato n. 1394 (796 maschi e 698 femmine);
- Tonengo n. 218 ( 103 maschi e 115 femmine).


SEZIONI ELETTORALI

In ognuno dei 7 seggi interessati, che si costituiranno alle ore 16 di sabato 9 giugno, saranno presenti un presidente, un segretario e 4 scrutatori nominati dalle commissioni elettorali comunali tra gli iscritti nell'apposito albo, per un totale complessivo di 42 addetti alle operazioni di votazione e di scrutinio.
Le designazioni dei rappresentanti di lista debbono essere presentate alle segreterie comunali entro venerdì 8 giugno oppure direttamente ai presidenti di seggio, prima dell'inizio delle operazioni di votazione.

TESSERE ELETTORALI

Per votare l'elettore deve esibire al presidente di seggio, oltre a un documento di riconoscimento, anche la tessera elettorale già ricevuta in occasione di precedenti consultazioni.
Chi l'avesse smarrita può richiedere personalmente un duplicato all'ufficio elettorale del comune di residenza , che sarà aperto l'8 e 9 giugno dalle 9 alle 18, e il 10 giugno per tutta la durata delle operazioni di votazione.
Coloro che hanno ricevuto dal proprio comune il tagliando adesivo contenente la modifica di dati contenuti nella tessera debbono incollarlo sul documento, per evitare problemi di identificazione al seggio.

ORARI DI VOTO

Le operazioni di voto si svolgeranno dalle 7 alle 23 di domenica 10 giugno.


PARTICOLARI CASI VOTAZIONE

La normativa vigente consente all'elettore, nei seguenti casi, di esercitare la facoltà di votare presso un seggio diverso da quello di appartenenza:
a) Componenti dei seggi, rappresentanti di lista, ufficiali e agenti della forza pubblica in servizio preso i seggi;
b) Degenti in ospedali e case di cura.
c) Voto domiciliare per elettori affetti da gravissime infermità
Essi potranno votare per le comunali solo se sono elettori del Comune in cui si trovano.

Gli elettori fisicamente impediti e i portatori di handicap impossibilitati ad esercitare autonomamente il diritto di voto possono avvalersi dell'assistenza in cabina di una persona liberamente scelta ed iscritta nelle liste elettorali, su esibizione della tessera elettorale con l'apposita annotazione AVD, che può essere richiesta al Comune di appartenenza su presentazione di idonea documentazione .
Nel caso in cui sulla tessera non vi sia tale annotazione e l'impedimento non sia evidente, occorre essere in possesso di apposito certificato medico rilasciato dall'A.S.L. Per tale servizio l'ASL AT ha messo a disposizione personale medico abilitato al rilascio di certificati, presso la S.O.C. di Medicina legale in via Baracca n. 6 e presso le proprie sedi territoriali.
Gli elettori non deambulanti, che siano in possesso di attestazione medica rilasciata dall'A.S.L. attestante l'impedimento, possono votare in un'altra sezione del Comune allestita in una sede priva di barriere architettoniche .
Per informazioni più dettagliate si consiglia di rivolgersi all'ufficio elettorale del Comune di residenza .


AGEVOLAZIONI DI VIAGGIO

Per gli elettori che si debbono recare nel proprio comune per esercitare il diritto di voto sono previste agevolazioni per i viaggi ferroviari, autostradali e via mare.
Per maggiori informazioni gli interessati possono rivolgersi alle società di gestione dei servizi oppure agli uffici elettorali dei Comuni.


MODALITA' DI VOTO

Per le elezioni comunali, l'elettore riceverà dal presidente di seggio una scheda di colore azzurro.
Si può votare tracciando un segno sul contrassegno di una lista oppure sul nominativo di un candidato alla carica di Sindaco; in tal caso è attribuito un voto valido sia al candidato Sindaco che alla lista collegata. Si può anche esprimere una preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale, scrivendone il cognome nella apposita riga stampata sotto il contrassegno della lista votata.



OPERAZIONI DI SCRUTINIO

Dalle ore 23 di domenica 10 giugno presso i seggi verranno effettuate le operazioni di calcolo dei votanti e successivamente avranno inizio le operazioni di scrutinio.
Sarà eletto sindaco il candidato che otterrà il maggior numero di voti; in caso di parità si procederà all'ulteriore turno di ballottaggio il 24 giugno prossimo.


RACCOLTA DATI

La Prefettura procederà alla raccolta dei dati trasmessi dai Comuni, che potranno essere visualizzati sul sito della Prefettura www.prefettura.it/asti nell'apposito link dedicato alle elezioni amministrative, e nella sezione " Archivio elezioni". Palazzo del Governo, 28 maggio 2018

AGGIORNATO IL
23/06/2018 20:51:04

L'INFORMAZIONE

RUBRICHE