Giovedì, 22/02/2018
05:46

Direttore responsabile Franco Musso

ASSOCIAZIONE RADIO ASTI EUROPA P.IVA 01553610054

 

Home Page

 

 

 


Alba: la Giunta comunale ha preso atto della legge sul testamento biologico. Il registro era già stato istituito nel 2010

Nei giorni scorsi, la Giunta comunale di Alba ha preso atto della legge 219/2017 sul testamento biologico, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2018 ed entrata in vigore il 31 gennaio 2018.

La legge stabilisce che “nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata, tranne che nei casi espressamente previsti dalla legge”.

Pertanto, ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, e, dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può attraverso la DAT (disposizioni anticipate di trattamento), esprimere le proprie volontà in materia su qualsiasi accertamento diagnostico o trattamento sanitario indicato dal medico per la sua patologia o singoli atti del trattamento stesso. Ed ha il diritto di revocarle in qualsiasi momento.

Tra i trattamenti sanitari annoverati anche la nutrizione artificiale e l’idratazione artificiale, quali nutrimenti mediante dispositivi medici.

Chi intende esprimere le proprie volontà in materia può anche nominare contestualmente un proprio fiduciario che lo sostituisce o lo rappresenta nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie, in caso di incapacità.

Il testamento biologico o DAT può essere espresso:

1. per atto pubblico (atto redatto da un notaio);

2. con scrittura privata autenticata (atto redatto con un funzionario pubblico designato o con un notaio);

3. con scrittura privata consegnata personalmente dal disponente all’ufficio di Stato Civile del proprio comune di residenza;

4. nelle strutture sanitarie, se la Regione di residenza ne regolamenta la raccolta.

Dopo la consegna, il testamento biologico viene registrato su apposito registro.

L’Amministrazione comunale di Alba aveva già istituito un registro di raccolta dei testamenti biologici o “dichiarazioni anticipate di volontà” per i residenti con la delibera di Giunta n.2 del 13 gennaio 2010, dopo una mozione approvata dal Consiglio comunale il 26 novembre 2009.

L’istituzione, però necessitava di normativa nazionale in materia. La legge sulle “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento” è arrivata il 22 dicembre 2017.

Chi ha già redatto il proprio testamento biologico ed ha già seguito tutte le procedure previste per la registrazione nel registro può evitare di predisporre un nuovo documento.

Deve rifare il documento o depositare il vecchio chi è in possesso (lui o il fiduciario) dell’originale perché probabilmente non ha provveduto al deposito, nel Comune di residenza o dal notaio.

Può anche rifarlo chi desidera modificare le proprie volontà in base alla normativa.

Per ulteriori informazioni:

Ufficio Stato Civile - Comune di Alba

tel. 0173 292439 - 215 - 437

E-mail: stato.civile@comune.alba.cn.it

Orari:

martedì e mercoledì: ore 8.30 - 12.30;

giovedì: ore 8.30 - 12.00; 14.30 - 16.30;

venerdì: ore 8.30 - 12.30;

sabato: ore 8.30 - 12.00.
++++++++++++++++

Alba: “Via crucis bianco pazzia” per “H-Zone in scena” venerdì 23 febbraio alle ore 21.00 al Centro Giovani H-Zone

Venerdì 23 febbraio alle ore 21.00 al Centro Giovani H-Zone di Alba c’è il secondo appuntamento della rassegna teatrale “H-Zone in scena 2018” con “Via crucis bianco pazzia”.

Uno spettacolo dalla profonda carica emotiva, un dramma in due atti sul triste ed attualissimo fenomeno della violenza sulle donne a cura di Rosetta Bertini, fondatrice della compagnia amatoriale "Delle Quinte e Dei Fondali".

La rappresentazione ad ingresso libero racconta la discesa nel vortice della pazzia di una donna vittima, nell’infanzia e nell’adolescenza di un padre violento. Sul palco, attraverso le parole del padre che appare in sogno alla protagonista, ne conosceremo la storia e il profondo dolore che si nasconde dietro l’apparente normalità di una famiglia come tante.

A causa dell’argomento trattato e della violenza di alcune scene lo spettacolo è consigliato a un pubblico adulto.

Il testo integrale del dramma è stato riportato nel libro “Il risveglio dell’insonne ed altre storie” pubblicato da “Impressioni Grafiche” di Acqui Terme.

Sulla pagina Facebook H-Zone, il calendario completo della rassegna in scena ogni mese con uno spettacolo teatrale.
++++++++++++

Alba aderisce a “M’illumino di Meno”, venerdì 23 febbraio 2018

Per il nono anno consecutivo, venerdì 23 febbraio 2018 Alba aderisce a “M’illumino di Meno”, la giornata all’insegna della sostenibilità e del risparmio energetico lanciata dalla trasmissione radiofonica “Caterpillar” di Radio 2 Rai nel 2005.

La città parteciperà alla quattordicesima edizione con diverse iniziative. Quest’anno “M’illumino di Meno” è dedicata alla “bellezza del camminare e dell’andare a piedi e alla sostenibilità ambientale. Perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo”, dicono da “Caterpillar”. Perciò, l’idea è raggiungere simbolicamente la luna a piedi. Sono 555 milioni di passi e serve il contributo di tutti.

Quindi, sulla pagina Facebook comunale “Città di Alba”, l’assessorato comunale all’Ambiente lancerà la campagna “M’illumino di Meno. Andiamo a piedi sulla luna per la sostenibilità!”. Commentando il post, tutti i cittadini possono comunicare al Comune le loro azioni per la sostenibilità ed il risparmio energetico nella giornata della festa degli stili di vita sostenibili, quelli che fanno stare bene senza consumare il pianeta.

Intanto in città, sarà intensificato il servizio Piedibus, mentre 500 bambini delle scuole elementari “Gianni Rodari” e “Maria Montessori” dell’Istituto Comprensivo Piave – San Cassiano contribuiranno con 50 mila passi, insieme agli Ecovolontari nati nell’ambito dell’appalto rifiuti tra Comune di Alba e Stirano srl - Gruppo Egea S.p.A. Per l’evento, alle ore 10.45 gli alunni partiranno a piedi, in fila indiana verso la sede di Radio Alba in corso Europa formando un lungo bruco millepiedi. Li troveranno animazione, giochi e uno spettacolo di giocoleria marziana per circa mezz'ora. Dopodiché, ripartiranno verso le scuole dove rientreranno intorno alle ore 12.30.

Inoltre, dalle ore 16.00 alle ore 18.00 sempre venerdì 23 febbraio, sotto i portici di piazza Risorgimento l’assessorato all’Ambiente del Comune di Alba allestirà un infopoint ambientale dedicato alla sostenibilità, dove gli utenti troveranno in omaggio l'Enciclica “Laudato si'” di Papa Francesco dedicata alla “cura della casa comune”, il decalogo del risparmio energetico ed una eco lampadina a basso consumo offerta con il contributo del gruppo Egea S.p.A.

Oltre a ciò, alle ore 18.00 di venerdì 23 febbraio, in città ci sarà lo spegnimento simbolico delle luci delle torri e di piazza Risorgimento.
++++++++++++


Alba al convegno “L’Italia e la sua reputazione: una potenza turistica”, martedì 20 febbraio nella Camera dei Deputati a Roma

Ci sarà anche Alba, il suo territorio, la sua enogastronomia, la sua cultura, la sua storia, i suoi paesaggi e tutto ciò che fa sviluppo e ricchezza nella capitale delle Langhe al convegno “L’Italia e la sua reputazione: una potenza turistica”, martedì 20 febbraio dalle ore 9.30 alle ore 13.00 nella Sala del Mappamondo della Camera dei Deputati, in Piazza Montecitorio a Roma.



A parlare della città sarà il Sindaco di Alba intervenendo sul tema “Salvaguardare le radici per sviluppare il territorio”, all’interno della sezione dedicata alle esperienze di qualità, nell’evento promosso dall’associazione "italiadecide" in collaborazione con “Intesa San Paolo”.

Un meeting ricco di autorevoli interventi, coordinato dal presidente di "italiadecide", con le conclusioni del ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo.
15/2/18
++++++++++++

Alba: divieto di sosta sui parcheggi a pagamento attigui ai portici di via Roma

Dalle ore 7.00 di lunedì 12 febbraio 2018 fino alla conclusione dei lavori,

divieto di sosta con rimozione forzata sui 9 stalli di sosta a pagamento adiacenti i portici di via Roma ad Alba, tra via XX Settembre e via Toti;

chiusura parziale dello stesso tratto pedonale sotto i portici fino al 17 febbraio 2018;

chiusura totale dal 18 febbraio fino a fine lavori.

Il divieto è necessario per il rifacimento della pavimentazione sotto i portici di via Roma, tra i numeri civici 10 e 12.
+++++++++++

Alba: torna la “Cinecard over 60” a 15 euro per 5 film al Cine Moretta

Ad Alba torna l’iniziativa “Argento Attivo ti porta al cinema”. Una serie di proiezioni cinematografiche alle ore 16.00 di lunedì pomeriggio al Cinema Moretta (corso Langhe, 106), con ingresso ridotto per chi ha più di 60 anni, attraverso la “Cinecard” a 15 euro per 5 film, ovvero 3 euro a proiezione.

Dopo il successo riscosso l’autunno scorso, ritorna l’iniziativa nell’ambito del progetto dell’Asl CN2, “Argento Attivo: vivere bene oltre i sessanta” per promuovere la salute e il benessere psico-sociale degli anziani, in collaborazione con il Settore Anziani del Comune di Alba ed il Cinema Moretta.

Le proiezioni saranno lunedì 26 febbraio, lunedì 12 e 26 marzo e lunedì 9 e 23 aprile, tutte alle ore 16.00.

Sono aperte a tutti. Chi ha più di 60 anni, anche se non residente ad Alba, può accedere con la “Cinecard” al prezzo speciale di 15 euro per i 5 film proposti dal Cinema Moretta.

Per ulteriori informazioni sull'acquisto della “Cinecard”:

Cinema Moretta: e-mail: cinema.moretta@gmail.com;

Centri d’Incontro per Anziani della Città – Ufficio Anziani del Comune di Alba: Via General Govone, 11 - tel. 0173 292272.
+++++++++++


Alba: l’Arpa ha diffuso i risultati del monitoraggio in Corso Langhe. Dati in linea con la stazione Alba - Tanaro

Nei giorni scorsi l’Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale) Piemonte ha diffuso i risultati del monitoraggio sulla qualità dell’aria effettuato nel Comune di Alba dal 2 febbraio al 5 aprile 2017.

Le rilevazioni, richieste dall’Amministrazione comunale, sono state eseguite attraverso laboratorio mobile piazzato davanti al Palazzetto dello Sport in Corso Langhe.

Secondo la relazione stilata dall’Arpa, nonostante il traffico intenso sulla via oggetto di indagine, durante il periodo di monitoraggio non sono emerse particolari anomalie o criticità rispetto al confronto con la stazione Alba - Tanaro ubicata nell’area verde tra piazza Prunotto e la caserma dei Carabinieri di Alba, se non un’influenza sui livelli degli ossidi di azoto nelle ore di punta del traffico.

Entrando nei dettagli, durante il periodo considerato, il laboratorio ha rilevato ed analizzato i principali inquinanti per i quali sono fissati dei limiti in base alla direttiva relativa alla qualità dell’aria ambiente e per un’aria più pulita in Europa (ozono O3, ossidi di azoto NO-NO2-NOx, monossido di carbonio CO, biossido di zolfo SO2, benzene e materiale particolato PM10).

Per quanto riguarda gli ossidi di azoto, si evidenzia una maggiore influenza del traffico veicolare rispetto alla postazione Alba – Tanaro, anche se le concentrazioni non risultano critiche rispetto ai limiti normativi.
Sui livelli PM10, nonostante il monitoraggio in Corso Langhe sia stato eseguito nel periodo dell’anno generalmente più critico per l’inquinamento da polveri sottili, la situazione riscontrata in Corso Langhe è risultata analoga a quella registrata nello stesso periodo dalla stazione fissa della qualità dell’aria di Alba - Tanaro, senza evidenziare differenze significative, (5 sforamenti Corso Langhe contro 6 Alba – Tanaro).

Inoltre, nel sito di Corso Langhe non sono emerse criticità su monossido di carbonio, biossido di zolfo e benzene, inquinanti con concentrazioni ridotte negli ultimi anni grazie ai miglioramenti tecnologici sui sistemi di combustione e sulla qualità delle benzine.

Mentre i livelli dell’ozono (O3) sono stati piuttosto contenuti e coerenti con le rilevazioni della stazione fissa sulla qualità dell’aria di Alba - Tanaro.

Secondo l’Arpa Piemonte, per rispettare i limiti sulla qualità dell’aria raggiungendo un obiettivo duraturo, ovvero non troppo in balia delle avversità atmosferiche che di anno in anno si possono presentare, è fondamentale continuare a perseguire, sempre più in modo omogeneo e congiunto in tutto il bacino padano, misure di contrasto all’inquinamento atmosferico, come l'adozione del protocollo e del semaforo antismog.

Intanto, la suddetta relazione sarà presto presentata all’interno della Commissione Ambiente comunale ed è già disponibile integralmente sul sito http://www.arpa.piemonte.gov.it/approfondimenti/territorio/cuneo/aria/RelazioneAlba2017.pdf
++++++++++++

Alba: il Sindaco ha incontrato i giovani del progetto Erasmus + “Inclusion through Fusion”

Sabato 3 febbraio nella sala Giunta del Palazzo comunale di Alba il Sindaco e l’assessore alla Cultura hanno accolto i giovani dell’associazione “Espressione Hip Hop” di Alba con il progetto Erasmus + “Inclusion through Fusion” accompagnato dalla presenza in città di sei giovani provenienti da Spagna, Cipro, Germania, Croazia e Portogallo, per uno scambio tra realtà attive nei diversi paesi al fine di promuovere e diffondere attività sociali positive inerenti l’arte urbana.

Un meeting improntato sull’hip hop, con la danza e la cultura in generale come strumento d’inclusione attraverso l’utilizzo dell’arte, da giovedì 1 a domenica 4 febbraio 2018 ad Alba, per il via all’iniziativa annuale con step locali ma anche di formazione e scambio con altre realtà europee: Desda, Malaga e un incontro finale a Lisbona a novembre.

Intanto alle ore 17.00 di oggi pomeriggio, sabato 3 febbraio, nella sede dell’associazione “Espressione Hip Hop” in via Fratelli Ambrogio, 5 ci sarà un workshop di danza aperto al pubblico.

Il progetto è partito nel 2014 in collaborazione con l’associazione “Iniciativa Internacional Joven” di Malaga (Spagna) che lavora sull’imprenditorialità, sull’arte, sulla discriminazione con altri paesi come Francia, Guatemala, Nicaragua per iniziative cofinanziate dall’Unione Europea.

All’incontro i giovani hanno proposto all’Amministrazione il coinvolgimento del Comune negli eventi locali in programma nei prossimi mesi ottenendo la disponibilità e la collaborazione da parte del Sindaco e dell’assessore.

+++++++++
Alba: aperto l’ampliato parcheggio accanto alla stazione ferroviaria di Mussotto

Dalle ore 9.00 di oggi è aperto al pubblico l’ampliato parcheggio accanto alla stazione ferroviaria di Mussotto, in corso Canale ad Alba.

Dopo i recenti lavori, sono più che raddoppiati gli stalli di sosta passati da 30 a 72, mentre la nuova area attualmente con fondo in ghiaia stabilizzata sarà asfaltata in primavera.

In progetto anche una corsia di manovra, un’aiuola centrale, due posti auto per disabili, parcheggi per motocicli, illuminazione con torre-faro centrale, percorsi pedonali pavimentati di accessibilità ai marciapiedi, arredo, reintegrazione del verde e spazio riservato alla campana raccolta vetro.

Spesa complessiva 51.220,00
+++++++++++++++++

Alba: il Comune ha aderito alla campagna “#2annisenzaGiulio” per Giulio Regeni

Anche il Comune di Alba ha aderito all’evento “#2annisenzaGiulio” illuminando di giallo le torri del centro e di piazza Risorgimento, giovedì 25 gennaio per l’iniziativa lanciata da Amnesty International.

L’Amministrazione comunale di Alba ha appoggiato ancora una volta con convinzione la campagna di sensibilizzazione per arrivare alla “Verità su Giulio Regeni” come aveva fatto nel 2016 esponendo al balcone del Palazzo comunale lo striscione giallo, dopo l’approvazione della delibera di Giunta del 5 aprile di quell’anno.

Giulio Regeni, 28 anni, era un ricercatore italiano dell’Università di Cambridge. Il 25 gennaio 2016 si trovava al Cairo, in Egitto, dove scompare nel giorno del quinto anniversario delle proteste di piazza Tahrir. Pochi giorni dopo, il 3 febbraio, il suo corpo martoriato da evidenti segni di torture viene ritrovato alla periferia della capitale egiziana. Le indagini sulla morte del giovane sono state intralciate da vari depistaggi ed i suoi genitori stanno lottando costantemente per avere giustizia.
++++++++++++++
Le informazioni contenute in questa comunicazione e gli eventuali documenti allegati hanno carattere confidenziale e sono ad uso esclusivo del destinatario. Nel caso questa comunicazione Vi sia pervenuta per errore, Vi informiamo che la sua diffusione e riproduzione è contraria alla legge e preghiamo di darci prontamente avviso e di cancellare quanto ricevuto.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
This e-mail message and any files transmitted with it contain confidential information intended only for the person(s) to whom it is addressed. If you are not the intended

Alba: Fabrizio Marello è il nuovo coordinatore del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile

Il Sindaco di Alba ha nominato il nuovo coordinatore del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile. E’ Fabrizio Marello, 47 anni e già membro del gruppo da diversi anni.

Dopo le dimissioni del componente e coordinatore Gerardo Mastropietro presentate il 24 novembre 2017, il Sindaco, sentiti anche gli altri volontari del gruppo, ha nominato Fabrizio Marello, coordinatore della squadra operativa composta da: Franco Bordino, Alessandro Fenocchio, Giovanni Ferrero, Giuseppe Giachino, Eugenio Martino, Andrea Mellano, Luigi Sandri e Aurelio Tonelli.

++++++++++++++++++++++++

Alba: “Regine” per “H-Zone in Scena”, venerdì 26 gennaio dalle ore 21.00

Venerdì 26 gennaio dalle ore 21.00 al Centro Giovani H-Zone di Alba riparte la rassegna teatrale “H-zone in Scena” con uno spettacolo imperdibile ad ingresso gratuito. È “Regine” portato in scena dall’associazione “Teatro di Tela” e liberamente tratto da Maria Stuarda di Friedrich Schiller per un'opera di rara complessità.

La storia di due donne diverse eppure indissolubilmente legate l'una all'altra, come due facce di una stessa moneta. Maria Stuarda, ritratta in una austera insensibilità, distante e algida, mentre Elisabetta è un personaggio complesso, divorato dall'indecisione. Due donne, l'una la proiezione dell'altra in un raffinato gioco di ombre e chiaroscuri, sullo sfondo di ciò che è stato negato loro dal destino.

Uno spettacolo che intende narrare un storia focalizzandosi sulla personalità, le azioni e le vicende dei due personaggi, restituendo al pubblico uno spaccato della storia che tralasci ogni giudizio morale e presa di posizione, facendo emergere le due emozionanti femminilità piuttosto che le vicende politiche. La fisicità sarà la vera protagonista: la dimensione materica e plastica, in tutta la sua carica emotiva e passionale, verrà declinata nelle sue innumerevoli risorse, lasciando emergere l’infinito potenziale di energia-drammaturgia fisica.

Interpreti Michela Fattorin e il regista Massimo Di Michele, entrambi artisti di grande esperienza.

Sulla pagina Facebook H-Zone, il calendario completo della rassegna con uno spettacolo teatrale al mese.
+++++++++++

Alba: chi fa compostaggio domestico può iscriversi all’Albo Compostatori chiedendo agevolazioni sulla tassa rifiuti

I cittadini residenti nel Comune di Alba che hanno un’area verde o un orto con una superficie minima di 100 metri quadrati presso la propria abitazione e fanno il compostaggio domestico possono iscriversi all’Albo Compostatori del Comune, chiedendo contestualmente agevolazioni sulla tassa rifiuti. Previsto uno sconto del 10% sulla quota variabile (relativa agli occupanti l’abitazione).

Le domande devono essere presentate su apposito modulo all’ufficio Ambiente, (primo piano del Palazzo comunale in piazza Risorgimento).

Nella domanda il richiedente dichiara e sottoscrive, sotto la propria responsabilità, il rispetto dei requisiti nonché la disponibilità a far accedere, presso l’area dedicata, gli incaricati del Comune per le verifiche ed i controlli circa l’effettivo e corretto espletamento dell’attività.

Le utenze iscritte all’Albo entro il mese di aprile 2018 potranno usufruire dei benefici sulla tassa rifiuti per l’anno in corso, mentre per quelle iscritte successivamente le agevolazioni decorreranno dall’anno successivo.

Dovranno presentare domanda anche i cittadini già iscritti nell’“Elenco comunale compostatori”, presentando istanza all’Ufficio Protocollo o Ambiente del Comune.

Per ridurre i rifiuti organici e verdi, dal 2010 l’Amministrazione comunale ha incentivato una campagna informativa e di promozione sul compostaggio domestico, fornendo compostiere in comodato d’uso gratuito alle famiglie aderenti censite nell’“Elenco comunale compostatori”.

Per implementare ulteriormente il compostaggio, alla fine dello scorso anno, il Consiglio Comunale ha approvato il “Regolamento comunale di disciplina del compostaggio domestico ai fini della concessione di benefici” e previsto una nuova campagna informativa e di sensibilizzazione in programma nei primi mesi del 2018.

Le utenze che si iscrivono al nuovo all’Albo Compostatori e che non dispongono di una compostiera possono chiederla in comodato d'uso gratuito all'Ufficio Ambiente del Comune di Alba, fino ad esaurimento scorte.

Il compostaggio domestico può essere fatto attraverso:

Il cumulo: serve uno spazio sufficientemente grande dove il materiale viene accumulato per una altezza massima di un metro e si sviluppa in lunghezza, come un “serpentone”, con l’apporto di nuovo materiale. Importante l’arieggiamento della massa e il drenaggio dell’acqua.

La fossa: si scava per 30-40 centimetri una buca di dimensioni proporzionate al quantitativo da trattare. Il fondo deve permettere un facile drenaggio dell’acqua e gli strati devono prevedere anche materiale grossolano che agevola l’ossigenazione necessaria per evitare gli odori.

I contenitori: manufatti di solito artigianali che contengono il materiale da compostare e permettono un buon arieggiamento.

Le compostiere: sono contenitori in plastica presenti in commercio e di capacità variabile. Sono normalmente a forma di campana con un fondo grigliato per favorire l’areazione, uno sportello superiore per l’immissione del materiale e uno sportello inferiore per il ritiro del compost.


Ulteriori informazioni e modulo di domanda all’ufficio Ambiente del Comune di Alba

Piazza Risorgimento, 1 – tel. 0173 292234

e-mail: ambiente@comune.alba.cn.it; i.sobrero@comune.alba.cn.it;

orari: martedì - giovedì - sabato dalle ore 10.00 alle ore 12.00.
++++++++++




Alba: encomio ai vigili urbani Paolo Coppolino, Massimo Barile, Angelo Mulè e Paolo Tosco

Giovedì 11 gennaio, nel Palazzo comunale di Alba il Sindaco insieme alla Giunta e su proposta del Comandante della Polizia Municipale ha consegnato quattro encomi agli agenti scelti della Polizia Municipale Paolo Coppolino, Massimo Barile, Angelo Mulè e Paolo Tosco particolarmente distinti, per impegno, diligenza, capacità professionale, atti eccezionali di merito, di abnegazione e di coraggio durante il servizio nell’anno 2017.

In particolare, gli agenti Paolo Coppolino e Massimo Barile hanno condotto con precisione, dedizione, discrezione e capacità professionale ed operativa, minuziose indagini sugli atti vandalici con incendio e danneggiamenti all’interno dei locali dell’ex tribunale di Alba in piazza Medford, il 23, 25 maggio e 6 giugno 2017. Partendo dal reperimento e dall’analisi dei fotogrammi delle videocamere ancora installate e ancora funzionanti all’interno dell’ex tribunale, sono riusciti ad identificare, rintracciare e denunciare il responsabile consegnandolo all’autorità giudiziaria.

Encomio anche per gli agenti scelti Angelo Mulè e Paolo Tosco per la capacità professionale, la prontezza di iniziativa, il lodevole spirito di servizio e l’intuito operativo dimostrato il 25 giugno 2017.

Durante un pattugliamento in moto in zona Piana Biglini, i due agenti notano su un’auto in transito un ragazzo agitato a causa del tentativo di uscita della fidanzata dalla macchina in corsa. Gli agenti fermano i due giovani, li tranquillizzano ed assicurano al ragazzo la scorta dal ponte di corso Canale fino all’ospedale San Lazzaro di Alba dove sono diretti. L’auto riparte con i due vigili in moto dietro. Sul vecchio ponte Albertino in corso Torino, improvvisamente la ragazza tira il freno a mano, scende dall’auto, scavalca le barriere e sale sul parapetto del ponte pronta a buttarsi nel fiume. I due agenti scendono al volo dalle moto, corrono verso la ragazza in bilico sulla balaustra, l’afferrano per la giacca, frenano il suo lancio nel fiume e la riportano in salvo, in attesa dell’arrivo dei medici del 118. Per le lodevoli gesta, ai quattro agenti è stato riconosciuto l’encomio del Sindaco e della Giunta che si è complimentata con i vigili in un momento loro dedicato. Durante l’incontro, il Sindaco ha anche ricordato l’assistente Gianfranco Boella deceduto in servizio nella notte del 1° luglio e l’ex comandante della Polizia municipale albese Pasquale Piccirillo scomparso in agosto 2017. Il corpo di Polizia municipale di Alba è attualmente composto da 21 unità. Presto sarà assunto un nuovo agente per sostituire il vigile ingaggiato in ottobre trasferitosi recentemente in Liguria.

AGGIORNATO IL
21/02/2018 11:16:47

L'INFORMAZIONE

RUBRICHE